Sci Sport Invernali
Sofia Goggia, non so se correrrò la discesa

Sofia Goggia è giunta ormai da due giorni a Pechino dopo la brutta caduta che l’ha vista protagonista il mese scorso nella gara di discesa di Coppa del Mondo.

Sofia Goggia lavora tutto il giorno per essere in gara il 15 di febbraio

La Bergamasca ha fatto sapere tramite una intervista alla Rai quelle che realmente sono le sue condizioni, del fatto che purtroppo l’infortunio si è rivelato piuttosto pesante con un interessamento dei legamenti e del perone che in ogni caso non gli permetteranno di essere al meglio nella gara di discesa.

Persiste dunque un grande punto interrogativo sulla partecipazione di Sofia in gara, come lei stesso ha ammesso: ” Le mie condizioni sono quelle che sono, vivo di ora in ora”

La bergamasca ha comunque cominciato l’allenamento anche sugli sci, dopo una riabilitazione di circa 10 giorni con fisioterapia e palestra, sia in gigante che in campo libero.

E’ chiaro che la Goggia vorrebbe difendere la medaglia olimpica conquistata nel 2018, e per farlo vorrebbe e dovrebbe essere nelle migliori condizioni che sono quelle che garantiscono ad uno sciatore la sicurezza giusta per affrontare una gara e dei pesantissimi carichi negli appoggi.

La partecipazione dell’Azzurra è quindi in dubbio, anche se la sensazione è che Sofia parteciperà alla gara di discesa.

E’ chiaro che la sua partecipazione alla gara include che in quel momento l’infortunio e i vari acciacchi verranno messi in secondo piano, pertanto se riterrà opportuno gareggiare lo farà puntando al gradino più alto del podio o con lo scopo comunque di tentare un’impresa.

SOFIA GOGGIA, RINGRAZIO GLI ITALIANI PER IL SUPPORTO

La Goggia è molto amata dagli Italiani non solo per i suoi risultati, ma anche per il suo modo di porsi nei confronti dei suoi fan e della stampa.

Ricordiamo che la bergamasca in questa annata ha dominato la disciplina di discesa libera, tanto che nonostante l’infortunio in Coppa del Mondo è ancora in testa alla classifica di disciplina.

La bergamasca ha inoltre ringraziato tutti gli italiani che in questa avventura la stanno supportando, e tutti quelli che la stanno sostenendo affinchè presto possa tornare in gara a regalare emozioni.

Le azzurre intanto torneranno in gara domani con la lo slalom, dove per l’Italia non ci sono possibilità di medaglia se non un possibile piazzamento tra le prime 15 per Federica Brignone.

Tuttavia per la Brignone questo sarà un ottimo allenamento in vista della Combinata, che sicuramente la vedrà protagonista e una tra le atlete papabili per una medaglia.

Speranze azzurre nel super g

La gara dove si ripongono maggiori aspettative sono tuttavia quelle del super gigante dove le azzurre in Coppa del Mondo, hanno dominato sin dall’inizio vincendo la bellezza di cinque gare su sei.

La gara olimpica è altra storia e bisognerà fare i conti con le avversarie di altissimo livello, come Lara Gut che ieri ha tirato fuori una sensazionale seconda manche in gigante, Mikaela Shiffrin e tante altre che proveranno a portarsi a casa la medaglia d’oro.

La gara di Super G si terrà in. data 11 febbraio alle ore 04:00 del mattino.

Related Posts