Sci Sport Invernali
Mikaela Shiffrin fuori

Mikaela Shiffrin la campionessa americana esce nuovamente dalla gara a causa di un errore, che le è costato l’olimpiade.

Mikaela Shiffrin fuori dalla gara a causa di un errore, VONN:”Devastata per Mikaela”

La statunitense è considerata come una tra le sciatrici più grandi di tutti i tempi, giovane, a soli 26 anni ha già vinto 2 ori olimpici, un argento, oltre a sei ori mondiali e tre coppe del mondo generali.

Shiffrin ha totalizzato inoltre ben 73 vittorie in Coppa del Mondo, quasi tutte in slalom ma con successi che sono avvenuti anche nelle altre discipline quali gigante e super G.

Purtroppo la fuoriclasse statunitense questa volta ha dovuto fare i conti con un inizio di olimpiadi purtroppo sfortunato. Uscita fuori dalla gara di gigante insieme alla nostra Marta Bassino, anche oggi ha dovuto dire addio alla gara a causa di un errore e la successiva scivolata a terra.

La sua ex compagna di Nazionale Lindsey Vonn, anche lei una tra le più grandi sciatrici dell’epoca recente, ha tirato fuori tutto il suo rammarico per l’uscita di gara da parte della sua connazionale.

“Devastata per Mikaela, ma questo non toglie niente alla sua leggendaria carriera e a quello che riuscirà a fare in futuro. Resta a testa alta. ”

Shiffrin sarà in gara venerdì in Super G, dove tenterà in ogni modo di rifarsi puntando sicuramente a vincere una medaglia e lanciando così la sfida diretta alla nostra Federica Brignone e Lara Gut. Le due favorite.

PETRA VLHOVA TRIONFA IN RIMONTA

Grandissima gara della slovacca che ha steccato la prima manche dello slalom speciale, andando a classificarsi in ottava posizione a 72 centesimi dalla tedesca Duerr.

Nella seconda manche Petra ha tuttavia sfornato una gara a dire poco perfetta con una parte finale eccezionale, e un ritmo che le ha permesso di rimontare tutte le posizioni e andare a vincere una medaglia d’oro olimpica storica.

La campionessa slovacca in questa stagione ha dominato la disciplina dello slalom speciale, vincendo quasi tutte le gare disponibili e alternandosi con l’americana Mikaela Shiffrin.

Nel complesso il livello generale dello slalom femminile si mantiene piuttosto basso, con le due atlete nettamente più forti delle altre e che sono al momento destinate a dominare nella disciplina anche nei prossimi anni.

Ottimo il secondo posto della campionessa mondiale in carica Liensberger, anche lei in recupero in seconda manche e più solida nella sciata rispetto alle gare passate di Coppa del Mondo dove l’austriaca in questa stagione ha piuttosto faticato.

Male le italiane

Molto male le italiane in slalom con Federica Brignone partita con il pettorale numero 31, classificatasi come 20° in seconda Manche e autrice di una buona prova prima dell’inforcata che l’ha sbattuta fuori da una buona performance.

Brignone che in questa stagione si è allenata poco nella disciplina tecnica, è tuttavia l’azzurra di punta nella specialità e questo la dice lunga sul livello basso dell’Italia in questa disciplina.

Federica ha utilizzato sicuramente questa gara per prendere un maggiore feeling con la neve, in vista della gara di venerdì in Super G che la potrebbe vedere nuovamente protagonista.

Mikaela Shiffrin tenterà invece di invertire la rotta di questa sfortunata olimpiade, fino ad oggi, e nella giornata di giovedì proverà sicuramente l’attacco al podio.

Related Posts