PrevisioniPrevisioni settimanali

Inverno precoce, metà settimana altra neve in arrivo in Appennino fin sui 1300 metri

La neve da metà settimana tornerà ad imbiancare l'Appennino anche al disotto dei 1500 metri di quota, specie tra Abruzzo, Lazio, Umbria, Marche e Molise

Dall’estate all’inverno in meno di una settimana, questo è quel che è accaduto e che in poche ore ha visto cambiare repentinamente le condizioni del tempo sulla nostra Penisola.

Condizioni di inverno precoce senza passare minimamente per l’autunno, dal sole alla neve in modo netto e piuttosto diretto.

Nella giornata odierna piogge, temporali e nevicate interesseranno un pò tutto il centro sud Italia, con la quota neve che in Appennino si attesterà intorno ai 1500/1700 metri e localmente anche più in basso.

Dalla giornata di domani assisteremo ad un lieve miglioramento delle condizioni del tempo, sebbene sarà solamente momentaneo in quanto da metà settimana un nuovo impulso instabile e freddo spinto da venti nordorientali interesserà il nostro Appennino e i settori del versante adriatico.

La neve tornerà a fare la sua comparsa tra l’Abruzzo, le Marche, il Molise e localmente anche nel Lazio, a quote che potrebbero oscillare tra i 1300/1500 metri di quota, essendo attesa una +0°C a 1500 metri di quota (850 hpa).

La neve in appennino nella giornata di giovedì interesserà le Marche, l'Abruzzo, l'Umbria e il Molise
La neve in appennino nella giornata di giovedì interesserà le Marche, l’Abruzzo, l’Umbria e il Molise

Si tratterà tuttavia di un impulso instabile che potrebbe risultare piuttosto veloce, in quanto da metà settimana le condizioni del tempo potrebbero tornare più stabili e consone al periodo.