Torna la polvere desertica con l’alta pressione africana nel week-end

Torna la polvere desertica, nel fine settimana un nuovo promontorio nord africano interesserà la nostra Penisola causando un netto rialzo delle temperature. Ecco le previsioni da parte del modello dell’Università di Atene.

TORNA LA POLVERE DESERTICA, NEL WEEK-END NUOVO AFFONDO DA PARTE DELL’ALTA PRESSIONE NORD AFRICANA. TEMPERATURE VERSO I 40°c AL CENTRO SUD

Torna la polvere desertica nel prossimo fine settimana

Torna la polvere desertica nel prossimo fine settimana: ecco le stime del centro di calcolo di ATENE

Una nuova rimonta da parte dell’alta pressione africana è attesa per il prossimo fine settimana, tanto che da domani le temperature inizieranno velocemente a risalire riportandosi al di sopra delle medie stagionali. Questo significa che i piacevoli valori di questi giorni saranno presto dimenticati a discapito di aria più calda che interesserà in particolare tutto il centro sud Italia e parte del nord.

Alta pressione africana in arrivo, nel week-end torna anche la polvere desertica

Alta pressione africana in arrivo, nel week-end torna anche la polvere desertica

Il centro di calcolo americano GFS da alcuni giorni ipotizzava la realizzazione di questo scenario, che vede un promontorio nord africano estendersi su gran parte dell’Europa centro orientale causando un netto rialzo termico. Questo vuole dire che i valori del week end supereranno nuovamente i +35°C fino a raggiungere i +40°C, con una situazione che vedrà nuovamente presente la polvere desertica nei nostri cieli.

Da cosa è dovuta questa configurazione?

Una goccia di aria fredda ed instabile affonderà sulla Penisola Iberica fino a sprofondare fin sul Marocco e l’Algeria. Questo causerà a sua volta una risalita di correnti di aria mite o molto mite verso l’Europa Centro orientale con l’Italia che verrà interessata in pieno dalle correnti del nord africa.

Il centro di calcolo dell’Università di Atene, Skiron, mette in risalto come proprio a cavallo del prossimo fine settimana le concentrazioni di polvere desertica saranno superiori a 500-1000 uge/m3. Valori di tutto rispetto che causeranno un offuscamento dei nostri cieli che torneranno a manifestarsi giallastri contribuendo anche ad un peggioramento della qualità dell’aria.

QUANTO DURERA’ L’ALTA PRESISONE AFRICANA ?

Anche in questa circostanza sembrerebbe che tra la fine e gli inizi di luglio sarà possibile assistere ad un nuovo break capace di causare una rottura dell’alta pressione africana. Torneranno forse dei temporali e temperature quanto meno gradevoli.
Per conferme o smentite né riparleremo al prossimo aggiornamento.

Intanto torna la polvere desertica nel fine settimana, con temperature in netto aumento.

Comments (No)

Leave a Reply