Previsioni
Meteo pasquetta, tempo in miglioramento

Temperature Italia in picchiata in Appennino con valori che questa mattina si aggirano attorno agli zero gradi intorno ai 1000 metri di quota.

PASQUA, TEMPERATURE IN PICCHIATA IN APPENNINO

La giornata odierna come ampiamente descritto anche nei giorni scorsi sarà completamente differente rispetto a quella calda simile estiva del sabato che ha preceduto la Santa Pasqua.

Dalla serata di sabato un fronte freddo ha fatto ingresso sulla nostra Penisola, causando una forte instabilità meteorologica specie sui nostri mari che ha riportato il ritorno dei temporali accompagnati da una forte attività elettrica. Nella serata di ieri è stato infatti possibile assistere ad uno straordinario spettacolo pirotecnico sul Mar Tirreno; capace di regalare uno spettacolo per i fotografi.

Intanto però questa mattina sono presenti oltre quindici gradi in meno rispetto a ieri in Appennino, ad esempio a Campo Felice base impianti la temperatura si attesta intorno agli zero gradi così come a Rocca di Mezzo, AQ.

Stesso discorso anche a Campo Imperatore, quota 2100 metri sopra il livello del mare, dove appena nella giornata di venerdì in quota erano presenti +12/+13°C mentre ora il valore di temperatura è più o meno di -4°C.

Nelle prossime ore il tempo si manterrà instabile specie sulla dorsale appenninica, dove non è escluso qualche fenomeno di debole intensità che potrebbe portare anche delle nevicate fin sui 1000 metri di quota. Parliamo di fenomeni che difficilmente potranno portare accumuli al suolo, forse e al massimo una debole imbiancata.

Forti venti oggi spazzeranno dai quadranti nordorientali esaltando ancor di più la sensazione di freddo che al momento si percepisce.

Meteo pasquetta, tempo in miglioramento
La giornata di Pasqua trascorrerà all’insegna del tempo instabile con la possibilità di qualche debole o locale rovescio di neve in Appennino fino a 1000 metri. Lunedì di pasquetta il tempo sarà in miglioramento ma sempre in un contesto di tempo freddo

La giornata di domani vedrà un miglioramento veloce delle condizioni del tempo che combacerà a sua volta anche con una veloce ripresa dal punto di vista delle temperature, che pian piano andranno aumentando riportandosi nel corso della prossima settimana intorno ai noti valori stagionali.

Residua instabilità nella giornata di Pasquetta interesserà le nostre estreme regioni meridionali, con piogge o temporali che almeno nella prima parte della giornata interesseranno la Calabria e la Sicilia.

Successivamente seguirà un miglioramento delle condizioni del tempo, con il sole che tornerà protagonista sulla nostra Penisola prima di un nuovo peggioramento delle condizioni del tempo che invece potrebbe arrivare tra la metà e la fine della prossima settimana.

Al momento è ancora presto per parlare di quanto potrebbe accadere tra 5/6 giorni, ma quello che si intravede dalla modellistica numerica sembrerebbe potersi trattare di una perturbazione organizzata capace di raggiungere l’Italia con piogge o temporali anche intensi.

Condizioni quindi sempre più simili al periodo primaverile, sicuramente più movimentato di un inverno che fino alla metà del mese di febbraio si è manifestato scialbo e assente nella dinamicità. Nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti inerenti al tempo sulla nostra Penisola, ma intanto avremo a che fare con delle temperature Italia sotto le medie del periodo ancora per qualche ora.

Related Posts