Previsioni

Previsioni Appennino 6 Aprile: forti temporali al Centro Sud!

Un nucleo d’aria fredda in quota in discesa verso l’Europa orientale e i Balcani riuscirà parzialmente a lambire anche la nostra Penisola, rinnovando condizioni di marcata instabilità soprattutto sulle regioni del Centro Sud. Quella di giovedì sarà pertanto una giornata molto instabile un pò ovunque, con piogge, rovesci e temporali che bersaglieranno, durante le ore pomeridiano-serali, tutto l’Appennino centrale e meridionale, con coinvolgimento parziale, ma piuttosto veloce, anche di quello settentrionale. Con l’occasione, visto il calo termico indotto dall’aria fredda, tornerà anche la neve sui rilievi di Abruzzo e Molise, ma solo a quote alte generalmente superiori ai 1800/1900 metri. Venti in rinforzo e clima più fresco e ventilato.

APPENNINO SETTENTRIONALE:

La giornata di giovedì sarà caratterizzata da condizioni di tempo tutto sommato variabile ovunque, con instabilità in accentuazione nel corso del pomeriggio soprattutto sul versante tirrenico dell’Appennino.

Qui ritroveremo fenomeni a carattere temporalesco che si svilupperanno soprattutto sul settore emiliano-romagnolo ma che, con il passare delle ore, tenderanno a trasferirsi soprattutto nelle zone interne della Toscana, risultando a tratti anche particolarmente forti.

Andrà meglio invece sul versante Padano dell’Appennino, ove a parte un pò di nuvolosità presente in mattinata, sarà soprattutto il sole a dominare lo scenario.

Tra la sera e la notte rasserena ovunque.

6 aprile app sett

APPENNINO CENTRALE:

Fin dal mattino condizioni di cielo poco o parzialmente nuvoloso soprattutto tra Umbria, Marche e zone interne della Toscana, per il passaggio di quella nuvolosità collegata al fronte freddo in discesa verso i Balcani.

Ma sarà soprattutto al pomeriggio che l’instabilità tenderà a subire una brusca intensificazione, tanto nelle zone interne quanto nelle rispettive, vicine aree pianeggianti, ove i rovesci e i temporali si estenderanno molto facilmente con il passare delle ore.

Temporali che si svilupperanno molto rapidamente sui rilievi, interessando praticamente tutta la dorsale, dalle Marche fin giù al Molise, passando per Toscana, Umbria, Lazio ed Abruzzo.

Il calo delle temperature permetterà altresì il ritorno della neve sui rilievi abruzzesi e molisani, ma solo a quote alte e generalmente superiori ai 1800/1900 metri.

Tra la sera e la notte schiarite anche ampie in arrivo tra Umbria, Marche e Toscana; altrove persisterà una certa variabilità, con ancora piogge localmente anche moderate/forti tra Abruzzo e Molise (con neve in quota sui rispettivi rilievi).

6 aprile app centr

APPENNINO MERIDIONALE:

Dopo una mattinata prevalentemente soleggiata su tutte le regioni del Sud Italia, seguirà un pomeriggio in cui l’instabilità tenderà a subire una brusca accentuazione, con lo sviluppo di forti temporali dapprima nelle zone interne della Campania, ma poi anche sulla Basilicata e sul nord della Calabria.

Si tratterà di fenomeni che localmente potranno presentarsi anche particolarmente intensi, pertanto non escludiamo eventuali manifestazioni grandigene. In serata ultime precipitazioni sparse soprattutto nei settori più interni, ma si tratterà di fenomenologia comunque meno intensa e diffusa.

Ove non pioverà ci attendiamo comunque una seconda parte di giornata grigia e nuvolosa, con poche schiarite per lo più relegate al centro sud della Calabria.

6 aprile app meri

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts