Previsioni

Previsioni Appennino domenica 5 Marzo: il maltempo scivola al Centro Sud!

L’intensa perturbazione atlantica in discesa dalla Francia apporterà, nel corso delle prossime 12-24 ore, una forte ondata di maltempo su tutta la nostra Penisola. Le precipitazioni più consistenti, che oggi si concentreranno al Nord e Toscana, si estenderanno domani verso il Centro Sud, risultando particolarmente forti soprattutto tra Lazio, Umbria meridionale e Abruzzo. Torna la neve sull’Appennino centrale a quote alte, per lo più al di sopra dei 1400-1500 metri. Piogge e rovesci anche al Sud, mentre un parziale miglioramento si registrerà all’estremo Nord e in Toscana.

APPENNINO SETTENTRIONALE:

Rispetto alla giornata di oggi la situazione meteorologica tenderà parzialmente a migliorare, anche se persisterà una certa instabilità indotta dall’umida circolazione meridionale che fa campo alla perturbazione atlantica.

Piogge e rovesci, sicuramente meno intensi e più diffusi, bagneranno per gran parte della domenica il Levante ligure, l’alta Toscana e l’Appennino romagnolo, ma con quota neve che, seppur in calo, non scenderà al di sotto dei 1200/1300 metri.

Tra la sera e la notte ulteriore cessazione della fenomenologia precipitativa, ma con condizioni di tempo ancora tutto sommato variabili.

5 marzo app sett

APPENNINO CENTRALE:

Giornata di domenica caratterizzata da condizioni di forte maltempo quasi ovunque, con piogge forti che dal Lazio si estenderanno con il passare delle ore anche al sud delle Marche, all’Umbria meridionale, all’Abruzzo e al Molise, con nevicate sui rilievi a quote superiori ai 1400/1500 metri.

Tra il pomeriggio e la sera condizioni di cielo nuvoloso o irregolarmente nuvoloso, ma con le precipitazioni che gradualmente andranno cessando (persistendo debolmente solo tra il sud dell’Abruzzo e parte del Molise, sempre con neve a quote medio-alte). Temperature in calo a causa delle nubi e delle precipitazioni.

5 marzo app centr

APPENNINO MERIDIONALE:

Il maltempo scivolerà rapidamente verso Sud, con la perturbazione che porterà forti piogge soprattutto in Campania (inizialmente), poi via via anche sulla Basilicata (specie la parte occidentale). Molte nubi anche in Calabria, ma con precipitazioni inizialmente di debole intensità.

Entro sera ancora piogge e rovesci tra Calabria, Basilicata e Salento, con quota neve in calo sull’Appennino fin verso i 1600/1700 metri. Venti forti, temperature in calo soprattutto a partire dalla seconda parte della giornata.

5 marzo app meri

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts