Previsioni

Previsioni Appennino domenica 26 Marzo: inizialmente bello ovunque, dalla sera irromperà aria fredda dai Balcani!

Il fronte freddo in transito nel corso delle prossime ore al Centro Nord si allontanerà molto rapidamente verso il nord dei Balcani. Questo movimento permetterà il richiamo di aria fredda in direzione dell’Italia, con il flusso da est che penetrerà sulla nostra Penisola a partire dalla tarda serata di domani. E così, dopo una domenica che trascorrerà per larga parte soleggiata un pò ovunque (con qualche disturbo solo al Sud e all’estremo Nord-Est) seguirà una seconda parte di giornata che proporrà un brusco peggioramento a partire dalle regioni nord-orientali, ove giungeranno piogge e rovesci che si estenderanno rapidamente fin verso la fascia adriatica centro-meridionale.

APPENNINO SETTENTRIONALE:

La prima parte della giornata, come accennato anche nell’introduzione generale, vedrà condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutto il comparto, salvo della residua nuvolosità sparsa, totalmente innocua, sull’alta Toscana.

Al pomeriggio poche saranno le variazioni; ancora bello un pò ovunque con tanto sole e clima gradevole. Insisterà qualche addensamento nuvoloso sparso lungo la dorsale appenninica ma, in generale, non ci attendiamo particolari cambiamenti.

Attenzione tra la sera e la notte all’arrivo di un fronte d’aria fredda in discesa dai Balcani! Peggiorerà dapprima al Nord Est, con piogge e qualche temporale, poi via via i fenomeni si estenderanno, nel corso della notte, a tutto il settore, ove la situazione peggiorerà in maniera estremamente rapida. Tornerà qualche fiocco di neve sull’Appennino tosco-emiliano al di sopra dei 1400/1500 metri di quota.

26 marzo app sett

APPENNINO CENTRALE:

In mattinata persisterà un pò di variabilità sparsa nelle zone interne tra Toscana orientale, Umbria e Lazio, poi via via sarà il sole a prendersi la scena.

Al pomeriggio solita formazione di nubi cumuliformi, innocue, su tutta la dorsale, con solo qualche schiarita che resisterà tra le zone interne di Lazio, Abruzzo e Molise.

Nella notte ecco il fronte freddo irrompere dai Balcani e portare un brusco peggioramento soprattutto sulle regioni del versante Adriatico!! Qui si affacceranno non solo molte nubi, ma anche qualche pioggia e qualche temporale, nonchè il ritorno di qualche debole nevicata al di sopra dei 1200/1300 metri, specie tra sud delle Marche e Abruzzo.

26 marzo app CENTR

APPENNINO MERIDIONALE:

Quella di domenica sarà una giornata tutto sommato variabile.

Prevarranno le schiarite soprattutto in mattinata, mentre al pomeriggio si formeranno i classici addensamenti nuvolosi lungo la dorsale. Nulla di rilevante da segnalare per quel che riguarda l’aspetto precipitativo.

Nella notte anche qui si faranno sentire gli effetti del fronte freddo in discesa dai Balcani, con rapido aumento della nuvolosità da est e primi acquazzoni che dalla Basilicata orientale si estenderanno rapidamente anche alla Campania e all’Appennino calabro-lucano. Qualche fiocco di neve tornerà a fare la propria comparsa al di sopra dei 1300/1400 metri di quota.

26 marzo app sud

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts