Previsioni

Previsioni Appennino, ecco cosa aspettarci per la giornata di venerdì 24 Febbraio:

Una nuova perturbazione atlantica, attualmente centrata tra la Francia e la Gran Bretagna, scivolerà nella giornata di domani in direzione della nostra Penisola, dando vita ad un forte peggioramento del tempo che inizialmente coinvolgerà soprattutto le regioni centro-settentrionali. Ci aspettiamo forti piogge e qualche temporale, con la neve che sull’Appennino cadrà dapprima a quote alte, poi via via sempre più in basso per l’arrivo di aria più fredda. Ma entriamo nel dettaglio:

APPENNINO SETTENTRIONALE:

Molte nubi fin dal mattino su tutto il settore, con piogge e rovesci che inizialmente, nella prima parte della giornata, coinvolgeranno soprattutto la Liguria di Levante, l’alta Toscana e l’Appennino emiliano occidentale, con neve a quote molto alte.

Con il passare delle ore il peggioramento tenderà gradualmente ad intensificarsi e le piogge, accompagnate persino da qualche temporale, andranno a coinvolgere una porzione di territorio assai più ampia. I fenomeni più intensi interesseranno in particolar modo l’Appennino tosco-emiliano e quello romagnolo, sempre con neve a quote alte, mentre ci sarà qualche acquazzone, intervallato da momenti più asciutti, per quanto concerne l’Appennino ligure centro-orientale.

Tra la sera e la notte ulteriore accentuazione della fenomenologia precipitativa nelle medesime aree, ma con quota neve in calo fin verso i 900-1000 metri per l’ingresso di aria fredda polare. Andrà meglio sulla Liguria, ove la nottata riporterà, gradualmente, delle ampie schiarite.

24 febbraio app sett

APPENNINO CENTRALE:

Giornata molto instabile per l’arrivo della succitata perturbazione; non sono tuttavia previste precipitazioni particolarmente consistenti, ma rovesci e acquazzoni bagneranno comunque gran parte della dorsale appenninica, eccezion fatta probabilmente solo per l’entroterra abruzzese.

Nevicherà sui rilievi solo a quote molto alte.

Tra la sera e la notte, come per il Nord, il peggioramento entrerà maggiormente nel vivo e i fenomeni si accentueranno specie tra Toscana, Umbria, Marche e alto Lazio, ove non mancherà qualche temporale, mentre la neve si spingerà a quote un pò più basse, in generale inferiori ai 1400/1500 metri tra Marche e Umbria.

24 febbraio app centr

APPENNINO MERIDIONALE:

Giornata di venerdì per larga parte poco o parzialmente nuvolosa un pò ovunque. Le schiarite più ampie interesseranno, tra la mattina e il pomeriggio, soprattutto la Calabria, ove un pò di nubi giungeranno solo nel corso della serata.

Altrove condizioni di accentuata variabilità, specie tra Campania e ovest della Basilicata, anche se complessivamente non ci attendiamo precipitazioni di rilievo.

Qualche acquazzone, via via sempre più insistente, si affaccerà sull’Appennino campano solo nel corso della tarda sera/notte.

24 febbraio app sud

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts