Previsioni

Previsioni Appennino, ecco cosa aspettarci per la giornata di venerdì 20 Gennaio.

APPENNINO SETTENTRIONALE:

Persistono condizioni di cielo per lo più nuvoloso o parzialmente nuvoloso soprattutto sui rilievi tra Emilia e nord delle Marche, ove insisterà qualche debole nevicata a partire dai 300/400 metri di quota.

Prevalenza di cielo per lo più sereno per quel che concerne l’Appennino ligure, mentre qualche nube in più, comunque innocua, si affaccerà con il passare delle ore sui rilievi tosco-emiliani.

app nord

APPENNINO CENTRALE:

Sarà ancora in queste zone, soprattutto quelle che si affacciano sul versante Adriatico, a sperimentare le condizioni di instabilità maggiore. Le nevicate, fortunatamente, tenderanno ad indebolirsi in maniera decisa e in alcune zone cesseranno completamente.

Segnaliamo la possibilità di deboli, residue precipitazioni nevose tra i 400 e i 500 metri sui rilievi umbri e su quelli marchigiani, mentre la quota neve risulterà ben più elevata per quel che concerne le zone interne dell’Abruzzo e del basso Molise, ove i fiocchi cadranno solo a partire dagli 800 metri.

I fenomeni nevosi, già deboli per gran parte della giornata, tenderanno gradualmente a cessare nel corso della sera-notte. Giornata per lo più variabile, ma generalmente asciutta, sull’Appennino laziale, ove qualche isolata nevicata sparsa sarà possibile solo nell’area del Reatino, nel corso del pomeriggio.

app centroAPPENNINO MERIDIONALE:

Giornata di venerdì caratterizzata in larga parte da condizioni meteorologiche complessivamente variabili. Non mancheranno delle deboli nevicate, fin dal mattino, sui rilievi campani al di sopra dei 1000 metri di quota, mentre con il passare delle ore qualche fenomeno, sempre per lo più di debole intensità, si estenderà anche ai monti della Basilicata e ai settori più interni dell’Appennino calabro.

Nel corso della notte progressiva accentuazione della fenomenologia nevosa sui rilievi lucani, ma solo al di sopra dei 1000 metri. Generale aumento termico per rotazione dei venti dai quadranti meridionali.

app sud

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts