Previsioni

Previsioni Appennino 2 Aprile: maltempo un pò ovunque, ma specie al Centro Sud.

Dopo la parentesi anticiclonica dei giorni scorsi, il mese di Aprile esordirà in compagnia di una forte perturbazione atlantica che dalla Francia scivolerà, fin dalle prossime ore, verso il bacino centrale del Mar Mediterraneo. Dopo aver portato piogge e rovesci sparsi all’estremo Nord Ovest e sulla Sardegna, il sistema perturbato scivolerà lentamente verso il Centro Sud, a seguito della formazione di un vortice depressionario tra il Tirreno e la Sardegna. Domani, domenica 2 Aprile, sarà una giornata molto piovosa, fresca e ventosa su buona parte dell’Italia, ma in generale il tempo proseguirà poi a mantenersi instabile anche nei giorni successivi, specialmente sulle regioni centro-meridionali.

APPENNINO SETTENTRIONALE:

L’arrivo della nuova perturbazione riporterà condizioni di spiccato maltempo su gran parte dell’Appennino settentrionale, ove dopo una mattinata momentaneamente tranquilla, seppur nuvolosa, seguirà un pomeriggio che proporrà una brusca accentuazione della fenomenologia precipitativa un pò in tutto il settore, in special modo però sul versante tirrenico della dorsale.

Qui le piogge risulteranno localmente anche intense e persistenti. Meno coinvolta l’area dell’Appennino emiliano-romagnolo, ove le precipitazioni si alterneranno a pause più asciutte e variabili.

Tra la sera e la notte indebolimento dei fenomeni quasi ovunque, ma condizioni di variabilità che persisteranno su un pò tutto il territorio.

Venti in rinforzo dai quadranti orientali nel corso del pomeriggio/sera, temperature in calo ma ancora in generale superiori alla media.

2 aprile App Sett

APPENNINO CENTRALE:

Giornata molto instabile e caratterizzata dall’arrivo di una forte perturbazione dalla Francia. Fin dal mattino peggiora soprattutto sulle regioni del versante tirrenico, con piogge sparse anche di moderata intensità.

Con il passare delle ore la fenomenologia tenderà ad organizzarsi e allo stesso tempo ad estendersi anche al resto della dorsale; piogge, anche forti, un pò ovunque quindi, con il ritorno di qualche nevicata sui rilievi dell’Abruzzo al di sopra dei 2000/2200 metri.

Tra la sera e la notte prevalenza di cielo nuvoloso o irregolarmente nuvoloso quasi ovunque, ma con precipitazioni che rispetto al resto della giornata tenderanno ad indebolirsi o a cessare.

Temperature in calo, venti in rinforzo dal pomeriggio dai quadranti sud-orientali, poi da est nel corso della nottata.

2 aprile App Centr

APPENNINO MERIDIONALE:

Prima parte della giornata ancora tutto sommato tranquilla, ma con prevalenza di cieli in generale nuvolosi o parzialmente nuvolosi un pò ovunque.

Con il passare delle ore maltempo in brusca accentuazione ad iniziare dalla Calabria, dalla Campania e dalla Basilicata occidentale, in estensione rapida entro la sera a tutto il comparto.

Il maltempo colpirà duro soprattutto la Calabria, ove non mancherà persino qualche rovescio a sfondo temporalesco. Il calo delle temperature permetterà persino il ritorno della neve, sull’Appennino Calabro-Lucano, al di sopra dei 1900/2000 metri.

In nottata maltempo in trasferimento sul settore jonico, fenomeni che quindi tenderanno ad indebolirsi, se non addirittura a cessare, sulla Calabria.

2 aprile App Meri

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts