Previsioni

Previsioni Appennino 15 Maggio: temporali sull’Appennino centrale!

Correnti d’aria un pò più fresca in discesa da nord-est rinvigoriranno condizioni di instabilità anche sull’Appennino centrale, dopo giorni di alta pressione. Piogge e rovesci persisteranno anche sui rilievi centro-settentrionali, mentre la situazione si manterrà ancora piuttosto tranquilla soprattutto all’estremo Meridione. Prossimi giorni con promontorio anticiclonico ben disteso su tutta l’Europa meridionale, con tanto sole e temperature in forte aumento anche al Nord. Ma ecco in dettaglio il tempo previsto per la giornata di lunedì:

APPENNINO SETTENTRIONALE:

Fin dal mattino piogge e rovesci su Val Padana centro-orientale e Appennino emiliano-romagnolo, per correnti fresche in discesa da nord-est. Temporali che poi, nel corso del pomeriggio, si estenderanno a gran parte della dorsale appenninica settentrionale, risultando più intensi e persistenti sul settore orientale (meglio su quello occidentale, ove non sono previste precipitazioni). Tra la sera e la notte rasserena ovunque.

15 maggio app sett

APPENNINO CENTRALE:

Torna un pò di instabilità soprattutto nel corso delle ore pomeridiane, dopo una mattinata che trascorrerà ovunque all’insegna del cielo sereno. Temporali che che si svilupperanno dapprima sui rilievi marchigiani e romagnolo ma che poi si estenderanno, con il passare delle ore, a gran parte della fascia appenninica, prediligendo tuttavia soprattutto il settore Adriatico. Ove non pioverà sarà comunque un lunedì variabile, al pomeriggio, non ampi rasserenamenti in arrivo solo tra la sera e la notte.

15 maggio app centr

APPENNINO MERIDIONALE:

In mattinata bello ovunque. Al pomeriggio si svilupperà qualche temporale sui rilievi della Campania settentrionale, ma rovesci e acquazzoni interesseranno anche l’Appennino calabro-lucano, pur se in forma più isolata. In serata i fenomeni cesseranno quasi ovunque, seppur il tempo proseguirà a mantenersi per lo più nuvoloso o parzialmente nuvoloso.

15 maggio app meri

Previsioni a cura di:

Rinaldo Cilli

Related Posts