Ondata di caldo in Appennino, sfiorati i +20°C a 1800 metri di quota: ecco il dato di Campo Felice

Ondata di caldo in Appennino, valori davvero eccezionali per il periodo di aprile quest’oggi sulle nostre montagne dove si stanno registrando dei valori a dire poco anomali.

ONDATA DI CALDO IN APPENNINO, ALLO CHALET DEL BOSCO DI CAMPO FELICE SFIORATI I +20°C

Ondata di caldo in Appennino, ecco le temperature odierna registrate

Ondata di caldo in Appennino, ecco le temperature odierna registrate

Una intensa ondata di calore sta interessando la nostra Penisola ma in generale tutto il territorio europeo. Questa è la conseguenza di una saccatura di aria più fredda pilotata dal vortice islandese, e che è affondata sulla Penisola Iberica causando una contro risposta da parte dell’anticiclone sub tropicale.

La conseguenza un netto incremento delle temperature, e miti correnti sciroccali provenienti dai quadranti meridionali che hanno contribuito a rendere ancora più eclatante la sensazione di calore.

Eloquenti sono stati i valori riscontrati alle alte quote sulle nostre montagne, ad esempio la nostra stazione meteorologica allo Chalet del Bosco di Campo Felice, quota 1733 metri sopra il livello del mare, ha fatto segnare un secco +19.3°C.

Valori a dir poco eccezionali per il periodo, con le temperature che a 1500 metri di quota hanno anche sfiorato i +22/+23°C. A l’Aquila invece la colonnina di mercurio, dati stazioni meteo AQ Caput Frigoris, si è fermata vicino ai +30°C.

LUNEDI’ IL PICCO DEL CALDO, POI POSSIBILI FASI DI INSTABILITA’

La giornata di domani sarà quella che con molta probabilità ci farà percepire la sensazione di caldo più intensa, anche per via delle temperature in quota che risulteranno ancora più elevate.

Addirittura entro la metà della mattinata di domani si potranno raggiungere a 850 hpa, sull’Abruzzo, +16°C alla quota di 850 hpa. Questo significa che a 1000 metri di quota potranno essere sfiorati o raggiunti anche i +25°C.

Notevoli sono stati anche i valori meteo registrati quest’oggi ai 2100 metri di Campo Imperatore con ben +15°C registrati.

Una situazione completamente differente rispetto a quella dello scorso anno, che al contrario ha visto il mese di aprile grande protagonista con le sue abbondanti nevicate e una stagione sciistica che è stata capace di allungarsi fino al 1 di maggio.

RECORD MENSILI E STORICI BATTUTI IN EUROPA

Non solo in Appennino, ma in generale in Italia, ma anche in tutto il territorio europeo sono stati battuti dei record di caldo storici. Ad esempio il dato che emerge è che il mese di aprile non è mai stato così mite secondo i dati registrati da decine di stazioni meteo ufficiali.

Ad esempio, in Austria, ad Innsbruck sono stati raggiunti i +29°C, +30°C a Freiburg in Germania, mentre +33°C a Maiorca.
Si tratta di valori che sono più simili a quelli del mese di luglio o di agosto, piuttosto che ad un mese primaverile come dovrebbe invece essere aprile.

Una ondata di caldo in Appennino che anche domani causerà dei valori da record, ma che in questo 2024 si sono già verificati in quasi tutte le mensilità. Ad esempio la stagione invernale da poco terminata, secondo le rilevazioni del CNR è risultata la più mite di sempre con largo distacco.

Comments (No)

Leave a Reply