Neve in arrivo abbondante su Gran Sasso e Majella, ecco le previsioni per i prossimi giorni

Neve in arrivo abbondante su Gran Sasso e Majella, il mese di febbraio sembra intenzionato a terminare con una delle perturbazioni più corpose dell’intera stagione. Vediamo insieme la situazione più nel dettaglio.

NEVE IN ARRIVO ABBONDANTE SUL GRAN SASSO E SULLA MAJELLA, ECCO LE STIME DI PRECIPITAZIONI ATTESE NELLE PROSSIME ORE

Una nuova fase di maltempo è alle porte, grazie ad un vortice depressionario che nelle prossime ore causerà il ritorno del maltempo su gran parte delle nostre regioni. L’inverno 2023/2024 è da archiviare, questo è assodato, anche perchè con il 1 di marzo prenderà ufficialmente il via la primavera meteorologica.

Neve in arrivo abbondante su Gran Sasso e Majella

Neve in arrivo abbondante su Gran Sasso e Majella. Queste sono le stime nivometriche previste dal centro di calcolo europeo per le prossime 24 ore

Quella in allegato è l’immagine che mette in evidenza le precipitazioni nevose attese nelle prossime ore in Appennino. Da quello che evidenzia il centro di calcolo europeo, nelle prossime 24 ore accumuli nevosi anche modesti potrebbero interessare tutta la dorsale appenninica centrale.

Purtroppo continueremo ad assistere ad una vera e propria altalena termica, con lo zero termico che oscillerà sempre tra i 2000 e i 1800 metri di quota. Dal pomeriggio di oggi, le condizioni meteo torneranno a peggiorare, con la quota neve che si attesterà attorno ai 2000/2100 metri di quota. Solo dalle prime ore del mattino di giovedì, avremo un abbassamento delle sensibile delle temperature e la quota neve che in Appennino centrale potrebbe sconfinare localmente fin sui 1600/1700 metri.

I colori della mappa certamente mettono in risalto gli accumuli che potranno verificarsi in quota, e noterete senza dubbio come delle forti nevicate potranno interessare le aree della Majella e del Gran Sasso d’Italia. Inutile a nostro avviso parlare di quanti centimetri di accumulo ci saranno, anche se le stime nivometriche, al momento, credono che sulla Majella potranno verificarsi al di sopra dei 1800 metri anche 50 cm di neve fresca in 24 ore.

Anche sui Monti Sibillini nel corso della giornata di domani saranno attese delle precipitazioni nevose, ma la quota risulterà sempre piuttosto elevata e compresa tra i 1800/2000 metri.

FASE PERTURBATA CON NEVE IN MONTAGNA, DAL FINE SETTIMANA NUOVA POSSIBILE INTENSA FASE DI MALTMEMPO

A beneficiare tendenzialmente di questa situazione più consona al tardo periodo autunnale, potrebbero risultare senza dubbio gli impianti di Campo Imperatore ma anche quelli della Majelletta che finalmente dovrebbero assistere al ritorno della neve anche in modo deciso.

Le condizioni continueranno a mantenersi problematiche invece per le altre stazioni dell’Appennino, dove al momento di neve a basse quote proprio non se ne vede traccia.

Sarà da monitorare un forte peggioramento che potrebbe giungere sulle nostre regioni nel fine settimana, quello potrebbe causare del maltempo anche nevoso a quote di media montagna in Appennino. Ne riparleremo, intanto nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti sulla neve in arrivo abbondante sul Gran Sasso e sulla Majella.

 

Comments (No)

Leave a Reply