Previsioni
Neve Appennino, forte maltempo e bufere di neve in arrivo. FOTO ARCHIVIO ANDRE SANFILIPPO

Neve Appenninodopo una fase di maltempo che nei giorni scorsi ha riportato delle veloci precipitazioni nevose anche sulle nostre montagne, in queste ore le condizioni meteo risultano in miglioramento tanto che fino alla giornata di venerdì avremo tempo stabile e tutto sommato soleggiato quasi ovunque. Tuttavia dalla giornata di giovedì assisteremo alle prime avvisaglie del maltempo, che nel fine settimana causerà un forte peggioramento delle condizioni meteorologiche in tutto il nostro appennino.

NEVE APPENNINO, ARRIVERA’ ABBONDANTE NEL FINE SETTIMANA

Dalla giornata di venerdì avremo la prima nuvolaglia che dalla Liguria si estenderà in generale un pò in tutte le regioni del nord Italia entro la mattinata, con un netto peggioramento delle condizioni del tempo a partire dalle ore pomeridiane della giornata e la neve che comincerà in modo anche piuttosto moderato a cadere sull’Appennino settentrionale Tosco-Emiliano.

Al momento le prime proiezioni vedrebbero delle precipitazioni che al suolo potrebbero facilmente portare oltre 40/50 cm di neve fresca, sebbene il peggioramento delle condizioni meteorologiche più intense dovrebbe essere relegato all’Appennino Centrale vista la configurazione che vedrà l’instaurarsi di un minimo di bassa pressione tirrenico capace di richiamare anche correnti di aria fredda dalle regioni balcaniche.

Tra la serata di venerdì e le prime ore di sabato il peggioramento si estenderà con molta probabilità anche sull’Appennino Marchigiano e Umbro, con le nevicate che si presenteranno sin da subito moderate o a tratti anche abbondanti.

E sarà proprio nella giornata di sabato che le precipitazioni insisteranno in particolar modo sui rilievi nordorientali del nostro appennino centrale Abruzzese, quindi sul Gran Sasso e sulla Majella, dove stando a quanto ci evidenziano da alcune elaborazioni i vari centri di calcolo matematici; si potrebbero raggiungere al suolo degli accumuli davvero abbondanti nell’arco delle 24 ore.

Attualmente vista la distanza temporale che ci separa dalla giornata di sabato e ancora di più da quella di domenica, non è possibile scendere nel dettaglio previsionale per dare una stima precisa di quelli che potrebbero risultare gli accumuli nevosi al suolo sul nostro Appennino.

Quel che sembra invece ormai quasi certo è questo peggioramento del tempo che causerà il ritorno della neve un po’ in tutto l’Appennino, con quello laziale che vista la configurazione proposta dai vari centri di calcolo risulterebbe quello meno interessato dal peggioramento del tempo.

 

METEO CAPRACOTTA, LA REGINA DELLA NEVE POTREBBE TORNARE A FAR SOGNARE GLI APPASSIONATI

Con questa configurazione prevista per il peggioramento meteo del prossimo fine settimana, non è escluso che anche Capracotta -paese regina della neve – possa tornare a far parlare di se con delle nevicate molto abbondanti.

Sebbene come ripetuto in precedenza la distanza temporale da questo possibile evento è ancora superiore ai tre giorni previsionali, non è escluso oltre i 1200 metri di quota possano accumularsi al suolo oltre 100 centimetri di neve fresca.

Di questo però nè riparleremo nei prossimi giorni, in particolare dalla serata di domani cominceremo ad avere le idee molto più chiare con il peggioramento che prenderà un disegno molto più delineato.

 

DOMENICA E LUNEDI NEVE ANCHE SULL’APPENNINO MERIDIONALE

Tra le giornate di domenica e quelle di lunedì la neve tornerà protagonista anche sulle regioni meridionali, in particolare sull’Appennino Campano, Lucano e Calabrese.

Su Neve Appennino sarà possibile seguire gli sviluppi e il peggioramento del tempo in tempo reale.

Related Posts