Previsioni

Quella appena iniziata sarà una settimana che proporrà importantissime novità dal punto di vista meteorologico. Perché se è vero che al Nord qualche temporale anche forte si è avuto in queste ultime 12-24 ore, è anche vero che al Centro Sud continua l’ondata di caldo che si sta protraendo, ormai, da diversi giorni. La novità per il prosieguo settimanale è senz’altro rappresentata dal’ulteriore spinta verso sud delle fresche correnti nord-atlantiche, che daranno un forte “schiaffo” alla calura africana. Al Centro, ma in particolar modo all’estremo Meridione, bisognerà sopportare questo caldo afoso ancora per qualche giorno, poi da sabato gradualmente anche qui le temperature inizieranno ad abbassarsi. Ma andiamo per gradi e scopriamo quelli che saranno gli elementi caratteristici del tempo in questa settimana.

QUALCHE TEMPORALE AL NORD E SUI RILIEVI – La prima parte di questa settimana sarà caratterizzata dalla presenza di maggior instabilità soprattutto sulle regioni settentrionali. Tra oggi e mercoledì, infatti, saranno almeno tre gli impulsi instabili che attraverseranno il nostro Settentrione, portando piogge e temporali che dai settori alpini sconfineranno, senza troppe difficoltà, verso le vicine aree di pianura (specie tra Piemonte e Lombardia, almeno in un primo momento, poi anche al Nord Est). Temporali che potranno localmente svilupparsi anche sulla dorsale appenninica centro-meridionale, pur se in forma assai più diffusa rispetto agli ultimi giorni. Sul resto della Penisola prevalenza di tempo stabile e soleggiato, con temperature ancora piuttosto calde e generalmente comprese tra 30/35°C, anche qualcosa in più nelle zone interne.

piogge
Meteo Italia: settimana molto calda al Sud e adriatiche, temperature fino a 40°C. Fonte Lamma Toscana

FIAMMATA AFRICANA AL CENTRO SUD, PUNTE FINO A 40°C. ARRIVA IL GARBINO SULLE ADRIATICHE – Intorno a metà settimana un vortice di bassa pressione piuttosto ampio ed organizzato si isolerà sull’Europa centrale, andando ad alimentare due centri di bassa pressione rispettivamente localizzati uno tra Francia e Isole Britanniche, l’altro tra la Polonia e la Scandinavia meridionale. Sarà soprattutto il primo, dei due, ad interessarci direttamente; come? Andando a spingersi verso la Penisola Iberica attiverà un richiamo caldo nord-africano verso la nostra Penisola. Centro, Sud e Isole saranno le zone che maggiormente risentiranno di questa intensa avvezione calda, tanto che l’isoterma +26°C a 850 hPa si spingersà fin verso la Puglia. Ciò significa che le temperature al suolo supereranno agevolmente la soglia dei +38/+40°C, con punte localmente anche superiori in alcuni settori di Sicilia interna, Calabria ionica e zone interne della Puglia, specie area del Foggiano. E attenzione anche all’arrivo del Garbino sulle regioni del versante Adriatico, perché l’avvezione calda sarà anche accompagnata da una brusca accentuazione dei venti meridionali, che in alcune zone causeranno un aumento ulteriore delle temperature. Quindi anche Marche, Abruzzo e Molise potranno osservare valori termici di tutto rispetto, anche prossimi ai 40°C nelle zone costiere e immediatamente vicino ad esse.

28 giu lam
Meteo Italia: settimana molto calda al Sud e adriatiche, temperature fino a 40°C. Fonte Lamma Toscana

NEL WEEK END CAMBIA TUTTO, ARRIVA L’ARIA FRESCA E IL MALTEMPO – Il grande caldo, al Centro Sud, si attenuerà nel corso del fine settimana, contemporaneamente all’arrivo di fresche correnti settentrionali. Le temperature si abbasseranno bruscamente e si affaccerà persino qualche pioggia o temporale. Il clima tornerà quindi nuovamente sopportabile e per qualche giorno, almeno, il caldo africano allenterà la morsa sulla nostra Penisola.

sabato
Sabato l’aria fresca dilagherà verso le regioni centrali, da domenica le temperature si abbasseranno anche al Meridione

Related Posts