Medio-lungo termine Previsioni

Meteo Italia: la configurazione sinottica in sede europea è oramai mutata. Stop al caldo africano e alla persistente azione dell’anticiclone sub-tropicale e spazio per le prime incursioni perturbate in arrivo dall’Atlantico. Proprio in queste ore aria più umida di origine oceanica sta raggiungendo la nostra Penisola e fa capo ad un cavo d’onda piuttosto pronunciato che abbraccia buona parte del Mediterraneo centrale. Piogge e rovesci diffusi, nell’arco dell’intera giornata, bagneranno dapprima le regioni centro-meridionali (specie versante tirrenico, Campania in primis), poi anche parte di quelle settentrionali, ove si formeranno qua e là numerosi sistemi temporaleschi. Domani, venerdì, ancora tempo complessivamente instabile soprattutto sulle estreme regioni del Sud Italia, ove non mancheranno improvvisi scrosci di pioggia giornalieri a sfondo puramente temporalesco. Poi da sabato ecco l’importante svolta

domenica
La perturbazione che domenica porterà piogge intense al Centro Nord

ARRIVA UN’INTENSA PERTURBAZIONE DALL’ATLANTICO – Una profonda depressione in isolamento tra la Scandinavia e le Isole Britanniche nel corso della serata di venerdì, invierà un vasto sistema perturbato di origine oceanica in direzione della nostra Penisola. I primi effetti di questa vasta e intensa perturbazione si inizieranno ad avvertire al Nord Ovest nel corso della tarda serata di sabato, con l’arrivo di piogge intense e/o temporali tra Liguria, Piemonte, ovest della Lombardia e gran parte del settore alpino. Domenica, fin dal mattino, le precipitazioni scivoleranno verso sud investendo la Sardegna, la Toscana ed entro il pomeriggio anche il Lazio, l’Umbria e le Marche. Attenzione a queste piogge, perché in alcune zone potranno presentarsi davvero molto intense e persistente, accompagnate altresì da temporali, grandinate e violente raffiche di vento. Entro la sera verrà coinvolto dalle piogge anche l’Abruzzo, poi via via nella notte su lunedì 11 anche il nord della Campania e (soprattutto) la Sicilia.

AD INIZIO SETTIMANA NUOVE COMPLICANZE PER UN VORTICE IN ARRIVO DAL NORD AFRICA – Ad inizio settimana, tra lunedì e martedì, un nuovo vortice di bassa pressione in risalita dal nord Africa andrà ad interagire con il suddetto sistema perturbato giunto in precedenza, contribuendo a rinvigorire l’instabilità in gran parte delle regioni meridionali peninsulari. Lunedì 11 pioverà intensamente un pò ovunque, dalla Sicilia alla Puglia, con i fenomeni che si concentreranno maggiormente sui versanti tirrenici. Martedì ultime piogge e/o rovesci soprattutto sulla Campania meridionale, la Calabria tirrenica e il sud della Puglia, poi gradualmente in giornata il tempo migliorerà. Qualche temporale tornerà ad affacciarsi, al pomeriggio, sull’Appennino centro-settentrionale, ma si tratterà di fenomeni sicuramente meno intensi rispetto a quelli di domenica/lunedì. Tra mercoledì 13 e giovedì 14 momentanea tregua grazie al ritorno dell’alta pressione, in attesa che un nuovo fronte freddo in discesa dall’Europa centro-settentrionale possa nuovamente guastare il tempo italico in prossimità del successivo fine settimana. Ne riparleremo.

Related Posts