Medio-lungo termine

E’ confermata la fase piuttosto veloce, ma allo stesso tempo fredda che interesserà le nostre regioni del versante adriatico tra lunedì e mercoledì.

Assisteremo ad un vero e proprio crollo delle temperature, e al ritorno di qualche fiocco di neve sulle nostre montagne. Tuttavia, proprio su questo discorso c’è da aprire una parentesi.

Si tratterà di una fase fredda, prevalentemente non ricca di preciptazioni anche se ciò sarà sufficiente per rivedere le nostre montagne imbiancate.

lifes2

La mappa che vedete in allegato fa riferimento alle isoterme previste alla quota isobarica di 850 hpa (1440 metri di quota) tra la notte e la mattinata di martedì.

Proprio alla medesima quota potete osservare l’entrata di una -7°C tra l’Emilia Romagna e l’Abruzzo Settentrionale, e una -6°C entro la serata di martedì tra il Molise e la Puglia.

Già dalla mattinata assisteremo ad un peggioramento delle condizioni meteorologiche con neve inizialmente sui rilievi dell’Appennino Emiliano, a partire dai 1200-1300 metri, con quota neve in ulteriore calo entro il pomeriggio fin sui 600 metri. Tra la tarda serata e la notte, le precipitazioni dovrebbero esaurirsi, ma sarà possibile qualche locale sfiocchettata fin sui 300 metri.

Sempre entro la mattinata il tempo sarà in peggioramento anche tra le Marche e l’Abruzzo dove la quota neve si attesterà inizialmente sulle vette appenniniche con quota neve in calo tra il pomeriggio e la sera portandosi fin verso i 700 metri di quota.

Tra la notte e la mattinata di martedì quota neve in ulteriore calo tra basso Abruzzo e Molise con possibili fiocchi proprio entro la mattinata fin sui 300 metri. Tornerà dunque ad essere imbiancata anche Capracotta tra lunedì sera e martedì mattina.

Come dicevamo ad inizio articolo, non si tratterà di precipitazioni molto consistenti.

800

Inoltre, c’è da segnalare che la disposizione delle correnti da Est-Nord Est suggerisce la possibilità di precipitazioni da Stau specie tra l’Appennino abruzzese e quello Marchigiano dove potrebbero verificarsi accumuli più abbondanti.

Si tratterà a tutti gli effetti del primo assaggio invernale.

Related Posts