Previsioni Previsioni settimanali

Una nuova fase di maltempo è attesa tra lunedì e martedì sulla nostra Penisola. Un centro di bassa pressione che stazionerà a ovest della Sardegna sarà l’artefice del maltempo che tra lunedì e martedì interesserà in particolare le nostre regioni tirreniche.

Tuttavia la bassa pressione che alcuni davano per scontato muoversi verso est ed interagire con l’aria fredda proveniente dai Balcani in realtà non ci riuscirà, rimanendo così isolata a ovest della Sardegna.

Questo causerà un richiamo umido di miti venti scroccali che pian piano causerà un aumento delle temperature.

aaa

(L’immagine mostra l’instaurarsi di una +3/+4°C alla quota isobara di 850 epa, 1440 metri di quota)

Proprio nel pomeriggio di lunedì il tempo andrà via via peggiorando, con le prime precipitazioni che raggiungeranno l’Appennino centro-settentrionale causando delle nevicate intorno ai 1000 metri sull’Appennino settentrionale e sui 1300/1500 metri su quello centrale.

Quota neve che nel corso della notte tra lunedì e martedì sarà in costante rialzo, ed andrà assestandosi tra i 1800 e i 2000 metri di quota.

Sul Gran Sasso e sulla Majella potrebbero accumularsi anche più di 30 cm di neve fresca in quota, a fine evento.

Related Posts