Dicembre avaro di neve in Appennino, da domenica spazio ad un potente anticiclone

Dicembre avaro di neve in Appennino, il primo mese invernale della stagione sembra al momento voler tentare la strada della passata stagione. Nei prossimi giorni spazio ad un potente anticiclone che causerà temperature al di sopra delle medie stagionali almeno fino a ridosso del Natale.

DICEMBRE AVARO DI NEVE IN APPENNINO, POCHI CENTIMETRI CADUTI NELLA NOTTE E DA DOMENICA SPAZIO ALL’ALTA PRESSIONE

In queste ore dell’instabilità meteorologica sta interessando la nostra dorsale appenninica centrale, con qualche fiocco di neve che è tornato ad imbiancare le nostre montagne. Come specificavamo ieri, le precipitazioni non sono state assolutamente corpose ma frutto solamente di qualche locale nucleo di instabilità.

Tempo che si manterrà instabile anche oggi, con la possibilità di qualche locale nevicata anche a quote inferiori ai 1000 metri. Parliamo sempre di qualche locale e sporadico episodio.

Un mese di dicembre che sulla dorsale appenninica si è mostrato fino ad ora piuttosto avaro in termini di precipitazioni, che sono risultate per lo più accompagnate da temperature miti o di debole intensità.

Anche nel prossimo periodo non si ci son0 delle buone notizie per gli amanti della neve, che dovranno aspettare ancora diversi giorni prima di sperare di vedere qualcosa di interessante.

POTENTE ANTICICLONE IN ARRIVO, INVERNO LONTANO DALL’EUROPA

Dicembre avaro di neve in Appennino, ecco il super anticiclone in arrivo

Dicembre avaro di neve in Appennino, ecco il super anticiclone in arrivo

Come specificato anche nel corso delle vecchie analisi meteo, tra oggi e domani avremo gli ultimi refoli freddi che accompagneranno questa fase instabile sulle nostre regioni centro meridionali.

Da domenica il tempo tornerà a migliorare ovunque, con le temperature che inizieranno a risalire e a portarsi oltre le medie del periodo.

Le immagini del centro di calcolo americano GFS non lasciano alcun tipo di dubbio, tanto che vanno a confermare un potente anticiclone che sarà capace di interessare praticamente tutta la prossima settimana.

I massimi di pressione sull’Europa Centro occidentale relegheranno l’aria fredda molto lontano dalla nostra Penisola. Quel che si evince sempre dalle analisi modellistiche, è che l’alta pressione tenderà a schiacciarsi sui paralleli causando temperature al di sopra delle medie stagionali nel territorio europeo.

A differenza della passata stagione quando una situazione ad Omega interessò parte del continente europeo per alcune settimane, questa volta l’anticiclone nonostante abbia dei valori davvero eccezionali, sembrerebbe potere riuscire a cedere a ridosso del periodo natalizio.

Sarà una situazione da dover valutare attentamente nei prossimi giorni, ma che al momento non lascia presagire ad ondate di freddo imminenti in arrivo verso l’Europa.

A prevalere specialmente nel corso della prossima settimana sarà dunque la mitezza, un periodo precedente alle feste natalizie anticiclonico.

La speranza è che proprio da Natale qualche cosa a livello meteorologico possa iniziare a cambiare, sebbene il mese di dicembre avaro di neve in Appennino trascorrerà molto probabilmente anche lui con delle temperature al di sopra delle medie stagionali e delle precipitazioni anche esse al di sotto delle medie.

Seguiranno nuovi aggiornamenti nei prossimi giorni, intanto ci attende un week end all’insegna del bel tempo con le montagne che grazie ai pochi centimetri caduti nella notte si sono nuovamente vestite di bianco.

Comments (No)

Leave a Reply