News

Questa mattina su alcuni quotidiani, anche piuttosto prestigiosi per la regione Abruzzo, è circolata la notizia che un orso avrebbe attaccato una persona a Villavallelonga nella notte di sabato.

Il Parco Nazionale di Lazio, Abruzzo e Molise ha però smentito categoricamente la notizia riportata, specificando che si tratta di una bufala.

arsa

Questo il comunicato ufficiale dell’Ente Parco.

“Sabato notte, a Villavallelonga, l’orso non ha aggredito nessuno e non ci sono stati miracoli che hanno salvaguardato l’incolumità di una donna, comprensibilmente spaventata.

Come spesso accade, i titoli dei giornali, al contrario degli articoli, sono inutilmente enfatici e rischiano di diffondere allarmi non giustificati.
In realtà, sabato, poco prima di mezzanotte, un orso, particolarmente intraprendente, ha fatto incursione in un pollaio di Villavallelonga predando 15 galline e danneggiando 3 recinzioni nella fuga.
Questo è quanto ricostruito. L’unica vera aggressione avvenuta ha riguardato i polli. Non è la prima volta che avviene e probabilmente non sarà nemmeno l’ultima.
Questa volta, ci dispiace molto che l’incursione sia avvenuta, purtroppo, nelle adiacenze dell’abitazione di una famiglia colpita, lo stesso giorno, da un grave lutto e che la presenza dell’orso abbia causato ulteriore disagio ai congiunti.
A differenza di altre volte, in questo caso, una sig.ra, recatasi in visita alla famiglia, uscendo dall’abitazione, ha visto l’orso che si arrampicava al recinto del cortile antistante il pollaio e si è, comprensibilmente, spaventata. Ma da qui a parlare di aggressione ce ne corre molto. Sul posto, immediatamente dopo l’incursione, si sono recati, prima una Guardiaparco fuori servizio e successivamente il Guardiaparco in servizio sul territorio, che hanno ricostruito l’accaduto e tranquillizzato i presenti. La mattina successiva i Guardiaparco hanno effettuato il sopralluogo per gli indennizzi danni fauna ed hanno avuto modo di incontrare la sig.ra spaventata dall’orso”.

Related Posts