Vetta occidentale del Corno Grande del Gran Sasso d’Italia tramite direttissima e discesa per Canale del Tempio(VIDEO)

Vetta occidentale del Corno Grande del Gran Sasso d’Italia raggiunta tramite la via direttissima. Ecco le condizioni attuali della neve.

VETTA OCCIDENTALE DEL GRAN SASSO D’ITALIA, LE CONDIZIONI ATTUALI DELLA NEVE E LA DISCESA CON GLI SCI DI ALPINISMO

In questi giorni c’è una grande richiesta di Gran Sasso, non solamente per andare a sciare a Campo Imperatore ma anche per salire in alta montagna.

Ieri abbiamo parlato delle condizioni della neve per raggiungere il Rifugio Garibaldi, oggi invece mostriamo quelle che risultano le condizioni per raggiungere la vetta del gigante dell’Appennino.

Le immagini che vedete sono state girate tutte quante da Daniele Palma, alpinista, che ha raggiunto la vetta occidentale della vetta più alta di tutto l’Appennino tramite la via Direttissima per poi scendere con gli sci da alpinismo per il Canale del Tempio.

ESCURSIONE SOLO PER UN PUBLLICO PARTICOLARLMENTE ESPERTO

Partiremo con la premessa che questa escursione, specie in invernale, è adatta solo ed esclusivamente ad un tipo di escursionista particolarmente esperto. Questo significa che in condizioni invernali, per affrontarla, è necessario assolutamente tutto il materiale inerente alle uscite invernali.
Facciamo dunque riferimento a piccozza, ramponi, casco, corde e sci da alpinismo.

Vetta occidentale del Corno Grande del Gran Sasso d'Italia

Vetta occidentale del Corno Grande del Gran Sasso d’Italia tramite direttissima. La foto immortala Daniele Palma in un momento della sua ascesa verso la vetta

La neve al suolo soprattutto superati i 2100 metri di quota risulta piuttosto abbondante, grazie agli episodi nevosi che in inverno sono risultati tali mediamente e sempre tra i 1800/2000 metri. In particolare nei canaloni si evidenziano buoni accumuli, mentre lungo la via è possibile trovare mediamente uno strato di neve di 40 cm.

Da quanto descritto dagli alpinisti, che proprio pochi giorni fa hanno affrontato il percorso, la neve risulta essere piuttosto dura nelle prime ore del mattino, per poi cedere lievemente nelle ore centrali tanto che la discesa per il Canale del Tempio con gli sci è stata descritta in condizioni ottimali.

In questi giorni lo zero termico oscilla tra i 2200 e i 2300 metri di quota, e questo si può vedere già dalla stazione meteo di Campo Imperatore che nel corso di queste giornate arriva a toccare temperature massime di +3°C all’incirca.

VERIFICARE SEMPRE CONDIZIONI METEO E BOLLETTINO METEOMONT

Quando si approcciano questo genere di escursioni è sempre necessario consultare prima il bollettino Metomont e le previsioni del tempo, per evitare di imbattersi in possibili ed eventuali spiacevoli situazioni.

Ricordiamo che le escursioni mostrate sono portate a termine da alpinisti, o escursionisti, molto esperti. Per approcciarsi a questo genere di uscite è assolutamente necessario consultare o contattare delle Guide Alpine regolarmente iscritte all’Albo.

Il paesaggio offerto dalla Vetta occidentale del Gran Sasso d’Italia viene considerato uno tra i più belli di tutto l’Appennino e non solo, tanto che in condizioni di estrema visibilità è possibile apprezzare sia il Mar Tirreno che l’Adriatico.

Comments (No)

Leave a Reply