News
Valanga SS614

Una valanga nelle prime ore del mattino ha invaso la SS614 causando l’interruzione al traffico a partire dal bosco di Passolanciano.

VALANGA INVADE LA SS 614, TRAFFICO INTERDETTO

Le intense nevicate delle scorse ore hanno accumulato molti centimetri di neve sul nostro Appennino e in particolare in quello Abruzzese dove si registrano anche oltre 100 centimetri di neve fresca, questo in particolare nelle zone della Majella che dai LAMMA era sotto osservazione speciale per gli ingenti accumuli di neve che sarebbero potuti cadere.

La previsione è stata tuttavia rispettata con versanti orientali della Majella e del Gran Sasso che sono risultati i più colpiti fino alle basse quote. Si registrano infatti accumuli superiori ai 50 centimetri a 600 metri sopra il livello del mare.

Nelle prossime ore inoltre è attesa una recrudescenza del maltempo, con le precipitazioni nevose che tra la serata odierna e la prima mattinata di martedì interesseranno nuovamente le aree orientali appenniniche.

Passo Lanciano è stata una tra le aree più colpite dell’Appennino dalle nevicate, come testimoniano anche i video che girano da ore nella rete.

Questa mattina il comune di Pretoro ha lanciato un avviso, spiegando che il traffico è interdetto sulla statale SS 614 dal chilometro Km 7+000 al km 10+000 per via di una valanga che ha invaso la carreggiata.

E’ stato inoltre specificato di non avventurarsi verso le piste di sci in quanto in queste ore sono in azione i mezzi spazzaneve della Provincia, che stanno operando nella zona e valutando insieme agli esperti della viabilità il rischio.
Transitare in queste ore significherebbe soltanto andare ad intralciare il lavoro dei mezzi spazzaneve.

Di seguito la comunicazione del Comune di Pretoro:

Nelle ore notturne una slavina ha invaso la SS614 prima dell’ingresso al bosco di Passolanciano. La strada è stata chiusa dal Km 7+000 al km 10+000 in entrambe le direzioni.
Gli addetti ANAS stanno valutando l’intervento , i tempi di ripristino della viabilità presumibilmente potrebbero essere lunghi.
Non avventurarsi per raggiungere le piste da sci, il traffico è interdetto. Si rischia solo di intralciare i lavori di sgombero.
Nelle prossime ore il maltempo continuerà ad insistere in queste aree con probabili ed ulteriori accumuli nevosi al suolo, che nei prossimi giorni vedranno un rischio valanghe aumentare ulteriormente un po’ in tutto l’Appennino a causa dell’aumento delle temperature che seguirà il maltempo.
Valanga SS614
Pericolo valanghe: il Soccorso Alpino sconsiglia le escursioni sulla neve
Il manto nevoso inoltre risulterà piuttosto pericoloso nei fuori pista, perchè il suolo a causa delle alte temperature dei giorni scorsi e dell’assenza della neve era caldo e la neve morbida e non assestata.
Sarà fondamentale per tutti gli escursionisti, amanti dei trekking o dello sci alpinismo, consultare il bollettino valanghe che nei prossimi giorni sarà imprescindibile prima di recarsi in alta montagna.
Ricordiamo che l’avanzare della stagione e una quantità importante di neve fresca al suolo, può favorire maggiormente l’esposizione al rischio valanghe.
Segui su Neve Appennino il bollettino Meteomont e le news sulle operazioni di pulizia dalla valanga che ha invaso la SS 614. Ricordiamo che nella slavina non sono state coinvolte macchine o persone, ma come specificato dal Comune di Pretoro non avventurarsi verso gli impianti per permettere ai mezzi sgombraneve di pulire il manto stradale.

 

Related Posts