Alpinista travolto da una valanga in Valle D’Aosta, portato in Ospedale dal Soccorso Alpino

IL SOCCORSO ALPINO E’ INTERVENUTO SU UNA VALAGA IN VALLE D’AOSTA DOVE E’ STATO TRAVOLTO UN UOMO 

In questi giorni dopo le abbondanti nevicate che nei giorni scorsi hanno interessato le nostre montagne alpine e appenniniche, il rischio valanghe è notevolmente aumentato.

Complici la tantissima neve al suolo, specie in alta montagna, e le miti temperature che di giorno specialmente favoriscono anche grandi distacchi valanghivi.

Pochi giorni fa a farne le spese è stato il fratello della Campionessa Mondiale e Olimpica di Sci Alpino Deborah Compagnoni, Jacopo, travolto in valanga in Alta Valtellina mentre praticava attività di alpinismo.

Oggi una valanga si è invece verificata in Valle D’Aosta e ha travolto un alpinista nella zona della Roccia Nera del Breithorn nel gruppo del Monte Rosa. Lo scialpinista da quanto si apprende dal CNSAS è stato travolto dalla valanga e trascinato per circa 300 metri.

L’allarme è stato lanciato dal compagno di spedizione che ha immediatamente allertato il Soccorso Alpino, che prontamente è intervenuto con l’elisoccorso recuperando prima l’alpinista e poi portandolo in ospedale.

Le condizioni del signore travolto in valanga non sono ancora note.

Uomo travolto da una valanga in Valle D’Aosta, intervenuto il Soccorso Alpino

Ricordiamo che Meteomont tutti i giorni mette a disposizione il bollettino valanghe, utile e indispensabile per tutti coloro che desiderano recarsi in alta montagna. Attualmente vige un pericolo valanghe moderato, quasi in tutte le catene montuose della nostra Penisola, eccetto che sull’Appennino Tosco Emiliano dove risulta debole.

Marcato lo è invece nel territorio delle Alpi Retiche e sull’Appennino Abruzzese, nello specifico nelle aree del Gran Sasso e del Parco Regionale del Sirente Velino dove nei giorni scorsi si sono verificati i maggiori accumuli di neve al suolo.

Di seguito il report del CNSAS – Soccorso Alpino e Speleologico:

Siamo intervenuti poco fa in Valle d’Aosta per un intervento su una valanga nella zona della Roccia Nera del Breithorn nel gruppo del Monte Rosa, a quota 4000 metri. L’evento si è verificato poco dopo le ore 16:00. Uno scialpinista è stato coinvolto da un distacco valanghivo che lo ha sepolto e trascinato per circa 300 metri. L’allarme è stato dato dal compagno di gita, fortunatamente non coinvolto dalla valanga e illeso. Il paziente è stato raggiunto dal Soccorso Alpino ed elitrasportato al pronto soccorso di Aosta dove, attualmente, è in fase di diagnosi.