News

Spayna, una cagnolina paralizzata dalla vita in giù a causa di un incidente

Spanya.
Fuggire dalla guerra e dai bombardamenti è qualcosa di inimmaginabile. Farlo con una parte del corpo paralizzata, può addirittura sembrare impossibile.

Ma è quello che è successo a Spayna, una cagnolina paralizzata dalla vita in giù a causa di un incidente, che viveva a Kiev, in un Centro di riabilitazione per animali disabili.

Spanya una cagnolina paralizzata dalla vita in giù

Quando è scoppiata la guerra e la veterinaria del Centro è riuscita a farla fuggire a Leopoli, ci siamo subito offerti di accoglierla in Italia!
Con la nostra Unità di Emergenza l’abbiamo trasportata a Modena, presso Ris Pet, un Centro specializzato nella cura e riabilitazione di animali con esigenze speciali e dove potrà vivere finalmente al sicuro dalle bombe“.

Per tutto il tempo necessario, LAV si occuperà di sostenere le sue cure. Benvenuta piccola Spayna!

Oltre Spanya, c’è tanto altro da fare

Spanya a parte, sin dall’inizio del conflitto, la LAV si è attivata in aiuto degli animali:

• ha stanziato infondo di € 50.000 dedicato a questa emergenza reso possibile grazie ai sostenitori.

• sta fornendo tutte le informazioni necessarie per gli animali rifugiati dall’Ucraina all’Italia e in contatto con le Istituzioni per facilitarne l’ingresso e la regolarizzazione.

• le Sedi sul territorio stanno fornendo assistenza alle persone in arrivo in Italia con animali al seguito

• sta sostenendo con aiuti economici e in cibo le realtà che operano per gli animali, sia alle frontiere che in Ucraina

• è arrivata fino in Ucraina, con l’Unità di Emergenza, per portare in salvo 45 cani

• collabora con istituzioni e amministrazioni locali.

Le necessità sono ancora tante e solo insieme a te possiamo farcela. Clicca qui https://bit.ly/EmUcrainaLAV e sostieni le attività in Ucraina. Anche un piccolo gesto può aiutare a salvare una vita. Così come è accaduto per Spanya.

Related Posts