La truna dello Zio compie due mesi: arrosticini per festeggiare

La truna dello Zio a Campo Imperatore compie due mesi. Nonostante le temperature primaverili degli ultimi giorni, la ‘struttura’ è riuscita a sopravvivere (pur con qualche ‘acciacco’). I gestori dell’Ostello lo Zio, per festeggiare, cucinano una delle prelibatezze abruzzesi: gli arrosticini.

Truna dello zio

La truna dello zio compie due mesi

Per chi non lo sapesse, la truna è un bivacco di emergenza realizzato scavando una buca nella neve, di solito rettangolare, per ripararsi dal freddo intenso, specialmente in caso di bufera o vento forte. Se l’altezza della neve non è sufficiente per stare seduti, si costruiscono tutt’intorno dei muretti con blocchi di neve. Come tetto si usano di solito gli sci, i bastoncini, le pelli di foca o quant’altro si ha a disposizione, coprendoli con blocchi di neve da riporto.

Truna dello zio

Si cucinano gli arrosticini alla truna dello zio

Nel caso l’altezza della neve sia sufficiente (almeno due metri) si può scavare una caverna. L’entrata deve essere stretta con galleria di accesso possibilmente in salita, per far in modo che il vano sia più caldo e l’aria fredda si depositi in basso.

Ovviamente, prima di scavare nella neve una buca profonda, bisogna tener presente che più è larga più è difficile da scaldare, ma se è troppo piccola non ci si sta fisicamente. Per una persona dovrebbe essere larga almeno 70 centimetri, lunga circa due metri e alta circa 60 -70 centimetri, per avere un minimo di movimento.

L’accesso si lascia dalla parte dei piedi, preferibilmente sottovento, con un breve corridoio ad angolo, per evitare una rapida ostruzione del foro di aerazione o l’ingresso di aria fredda. In fondo ai piedi vengono anche riposti gli zaini e il materiale. Il ricambio dell’aria viene ottenuto praticando, con un bastone, un foro nella parte bassa dell’ingresso ed uno nella parte alta della truna.

Ed è ciò che è stato fatto dai ragazzi dell’Ostello Lo Zio due mesi fa, con un risultato assolutamente sorprendente.