News

La terra al Centro Italia e nel nostro Appennino torna a tremare, alle 03:36 una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.0 della Scala Richter con profondità di 4.6Km, ed epicentro a 2 Km da Accumoli e 10 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) ed Amatrice (Rieti) ha causano gravissimi danni.

mass

Più di 20 sono le scosse di terremoto che si sono susseguite dalle 0336 di stamane. Alle 04:42-04:43 altre due forti scosse in provincia di Perugia, di magnitudo 5.1,5.4. L’ultima scossa registrata fino ad ora alle 04:55 nel territorio di Rieti, di magnitudo 3.5.

Il direttore del CNR Igag, Messina ha affermato che: “ Sul Sisma non abbiamo ancora tutte le informazioni necessarie ma si tratta certamente di un sisma di magnitudo importante  che ha colpito una zona molto estesa dell’Italia appenninica centrale, ricca di centri storici e di località minori.

Data la vastità dell’area che è stata colpita è presumibile che l’ipocentro si trovi a profondità anche superiori a 4 Km, probabilmente intorno ai 7 Km. Non dobbiamo stabilire un nesso diretto con le scosse in Sicilia. 

E’ purtroppo possibile che si verifichino altre scosse, speriamo di magnitudo inferiore. In questa situazione, l’unica cosa da fare è quella di seguire le indicazioni di Protezione Civile e sindaco”.

Il terremoto che si è verificato questa notte, è paragonabile a quello che il 6 Aprile 2009 distrusse l’Aquila.

Il Paese di Amatrice sarebbe praticamente devastato.

Nelle prossime ore seguiranno aggiornamenti.

Related Posts