News

Dopo il successo incredibile registratori nella scorsa edizione con quasi 3.000 camminatori tra italiani e stranieri, avrà inizio a partire dadomenica 5 marzo l’edizione numero 26 di Trekking col Treno, un’iniziativa nata in partnership tra la città metropolitana di Bologna e il Club alpino italiano (Cai). Le escursioni porteranno i camminatori alla scoperta di quelle che sono le bellezze storico-paesaggistiche dell’Appennino tosco-emiliano e romagnolo, attraversando antichi borghi, luoghi della memoria, antiche ferrovie, parchi naturali e punti di estremo interesse geologico e archeologico. Inoltre, anche in considerazione della sempre maggior presenza di stranieri, quest’anno quasi un terzo dei tragitti (almeno 25 su 60) includerà una guida che parla inglese.trkg_treno

Il programma, davvero molto ricco, prevede alcune escursioni alla scoperta di eccellenze gastronomiche come il Tartufo Bianco, particolarmente rinomato e pregiato dei Colli Bolognesi, i Marroni IGP di Castel del Rio, le Patate di Tolè ed ancora appuntamenti legati alla “Via Lattea” intorno a Granarolo, ma non è tutto: qui infatti per la prima volta è stato anche inserito l’iinerario a tappe lungo la Via dei Santuari, che collega Bologna a Prato, passando per alcuni dei luoghi di culto più rappresentativi di tutto il territorio.

L’iniziativa è in collaborazione con Trenitalia e Tper (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna), poichè una delle caratteristiche peculiari è la possibilità di raggiungere il punto di partenza delle varie escursioni utilizzando, per l’appunto, i mezzi pubblici.

Per tutte le info: www.trekkingcoltreno.it.

Related Posts