Precipita un alpinista: difficoltoso intervento del Soccorso Alpino

Questa foto difficilmente rende la difficoltà del complesso intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte – CNSAS che si è concluso alle prime luci dell’alba di oggi con il salvataggio di un alpinista.

Soccorso Alpino

Intervento del Soccorso Alpino in Piemonte

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico, in un ambiente misto roccia/ghiaccio/terra estremamente insidioso durante le manovre notturne, hanno recuperato in Valle Maria nella zona tra la Rocca e la Torre Castello un alpinista precipitato per diversi metri nella serata di ieri.

Soccorso Alpino

Difficile intervento del Soccorso Alpino in Piemonte

Nel corso della notte l’operazione è proceduta con il recupero dell’infortunato verso l’alto tramite un sistema di paranchi lungo l’ultimo tiro della via su cui era rimasto bloccato a causa di una caduta. Siccome le sue condizioni di salute lo consentivano, intorno alle 2:00 è iniziata la discesa dalla via normale della montagna che nel frattempo era stata attrezzata con corde fisse. Con tratti in corda doppia e tratti da percorrere disarrampicando assicurati dai soccorritori, il malcapitato e il suo compagno di cordata sono arrivati al Colle Greguri da cui hanno potuto proseguire la discesa a piedi sempre accompagnati dai tecnici. Le operazioni sono state supportate dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e dai Vigili del Fuoco.