News
Sirente-Velino

Parco regionale Sirente-Velino.
Il definitivo allontanamento della perturbazione responsabile della fase di maltempo dei giorni, unitamente all’alta pressione che tornerà temporaneamente ad allungarsi su questo settore del Paese, favoriscono condizioni di tempo prevalentemente soleggiate.

Cieli sereni e tanta neve fresca al suolo. Ne approfittano anche gli animali al pascolo, come dimostra questa foto straordinaria di Sara Megale. Siamo nel Parco regionale Sirente-Velino.

Sirente-Velino
Cavalli al pascolo nel Parco regionale Sirente-Velino. Foto di Sara Megale

Il gruppo Sirente-Velino costituisce una sorta di cerniera attraverso cui passano i flussi faunistici tra le diverse aree dell’Appennino. Ha una importanza topografica strategica, in quanto costituisce un imprescindibile raccordo tra i monti del Reatino, i Simbruini settentrionali, l’area del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (a sud-est) e il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (a nord).

I due massicci denotano diversità e somiglianze sia per la vegetazione che riveste le loro pendici sia con riferimento alle loro origini. Pur essendo separati dall’Altopiano delle Rocche, i due gruppi possono essere considerati unitariamente sia in riferimento alla stessa origine geologica e tettonica.

Il gruppo del Velino si presenta in gran parte privo di vegetazione appariscente e con un predominio di aree semidesertiche, mentre la catena del Sirente (ad esclusione di alcune zone a sud e di vetta) ospita estese e rigogliose formazioni vegetali.

Related Posts