News
Riaffiorato un relitto della seconda guerra mondiale sul Danubio

La grande siccità continua ad interessare il territorio europeo, tanto che nel grande fiume Bul, il Danubio, sono riaffiorate ben venti navi da guerra della flotta di Hitler.

VENTI NAVI DA GUERRA DELLA FLOTTA DI HITLER AFFONDANTE NEL CORSO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE SONO RIAFFIORATE NEL DANUBIO

La siccità continua ad interessare il territorio europeo e certamente non sono bastati i temporali dei giorni scorsi per rimettere a pari un bilancio idrico, che appare assai al disotto delle normali medie del periodo.

Questo perchè tutta Europa viene da un inverno piuttosto secco e quindi poco nevoso, allo stesso tempo molto mite e con temperature che spesso sono state nettamente al di sopra delle temperature medie stagionali. Anche la primavera è trascorsa più o meno allo stesso modo, eccetto i primi quindici giorni del mese di maggio che hanno fatto registrare delle temperature forse un pochettino più fredde della norma.

Riaffiorato un relitto della seconda guerra mondiale sul Danubio
La siccità di questo 2022 sta facendo riaffiorare le navi da guerra naziste affondate nel 1944 nel Danubio. Foto screenshot Twitter

Successivamente il grande caldo si è impossessato del territorio europeo, con le temperature che per tutta l’estate sono state molti gradi al di sopra delle medie del periodo e una lunga siccità che ancora sta causando non pochi problemi. Tutti i bacini d’Italia ma in generale dell’Europa sono al disotto del normale flusso, tanto che nel web stanno ormai girando da mesi delle foto inedite dei fiumi come non li abbiamo mai visti fino ad oggi almeno nella storia recente.

Ultima notizia di poche ore fa è quella proveniente dal Danubio, dal grande fiume blu, anche esso in forte crisi idrica, che proprio in questi momenti sta facendo riaffiorare tutta la storia delle acque europee. In particolare nel Danubio transitavano le navi da guerra tedesche, la flotta nazista di Hitler, che in ritirata dall’avanzata delle truppe sovietiche venivano mano mano bombardate ed affondate.

Queste navi un tempo erano considerate un vero e proprio fiore all’occhiello della Germania nazista, e per anni sono rimaste sommerse sotto le alte acque del fiume che quest’anno per la prima volta nella storia recente sta vivendo una crisi non indifferente.

Sono circa una ventina le navi emerse che stanno creando non pochi disagi al traffico fluviale, anche perchè questi reperti storici sono contenenti con ogni probabilità di un alto quantitativo esplosivo inesploso.

Una siccità che al momento non vede fine anche nel medio lungo termine dove continuano a non osservarsi possibili movimenti perturbati in grado di apportare grandi quantitativi di acqua per l’Europa.

Le foto sono state scattate nell’area a est della Serbia e sono diventate immediatamente virali nel web, dove nelle ultime ore hanno generato davvero molto scalpore. Nei prossimi giorni non è escluso che questo relitti possano affiorare ancora maggiormente, tanto da potersi osservare ancor più nel dettaglio.

Sono attesi anche molti turisti per scattare foto a queste navi che sono simbolo di un pezzo di storia non molto lontana dai nostri giorni.

Intanto la siccità prosegue imperterrita in Europa, e l’auspicio è che nei mesi autunnali qualcosa possa cambiare a livello pluviometrico riportando un po’ di normalità.

Related Posts