La scutigera, millepiedi utile dentro casa

La scutigera è un piccolo centopiedi che tutti, almeno una volta, abbiamo incontrato nelle nostre case. Con le sue lunghe e pelose zampe, riesce a muoversi velocemente sui muri e a venir fuori dai posti più improbabili. Incontrarlo provoca una certa ansia, il suo aspetto inorridisce. Questo senso di disagio è però immotivato, in quanto la scutigera deve essere considerata come una presenza utile nelle abitazioni.
La scutigera provoca una certa ansia, il suo aspetto inorridisce

In quest’articolo descriviamo in dettaglio questo centopiedi, scopriamo i suoi nascondigli, le sue abitudini alimentari e perché è utile in casa.

La scutigera, nome scientifico Scutigera coleoptrata, è un artropode della classe dei Chilopodi, così come più nota la scolopendra. È comunemente nota come centopiedi, anche se in realtà le zampe sono molte di meno.
Da adulta può arrivare a misurare fino a 5 cm di lunghezza, con 15 lunghe ed eleganti paia di zampe, composte da più segmenti.

Vediamo ora il motivo per cui dobbiamo considerare la scutigera come una presenza utile nelle nostre case, nonostante il timore che può incutere. Si tratta di un animale insettivoro, vale a dire che si nutre di piccoli insetti. Ad esempio, mangia: ragni, zanzare, formiche, cimici dei letti, farfalline, blatte, pesciolini d’argento, termiti, ecc. Tutti insetti che in un modo o nell’altro sono dannosi all’interno delle nostre abitazioni. Giacché è un’abile cacciatrice, fa per noi un bel lavoro di pulizia dagli altri parassiti indesiderati.
La scutigera riesce a muoversi velocemente sui muri e a venir fuori dai posti più improbabili

La scutigera è un animale inoffensivo per l’uomo, e appena si sente minacciata tende a scappare via velocemente. Tuttavia, c’è da dire che un suo eventuale morso è leggermente velenoso. Capita molto di rado che morda l’uomo e quando accade il dolore che si prova può essere paragonato a quello della puntura di una zanzara, o al massimo di un’ape (nei soggetti allergici). Anche per gli animali domestici, cani e gatti, il suo veleno è troppo blando per poter causare alcun tipo di danno. Ma lo ribadiamo, questo animaletto gira alla larga dalle persone, in quanto non siamo noi le sue prede.

Fonte: coltivazionebiologica.it