News

Imperdibile, doppio appuntamento con l’uscita al Ghiacciaio del Calderone!! Neve Appennino, in collaborazione con la Compagnia delle Guide del Gran Sasso d’Italia, organizza una doppia uscita sul Ghiacciaio più meridionale di tutta l’Europa. E’ stato deciso di aggiungere anche la data di domenica 9 Aprile visto il notevole interesse suscitato da questo evento; vi saranno quindi due gruppi e c’è ancora tempo per prenotarsi alla data di sabato 8 Aprile telefonando al numero 342 8505540. Al momento infatti i partecipanti all’appuntamento di sabato sono 6, mentre è tutto esaurito invece per quel che rigurda domenica 9 Aprile.

DESCRIZIONE DELL’EVENTO: dai Prati di Tivo saliremo con la cabinovia alla Madonnina (2000 metri s.l.m. ); attrezzandosi di piccozza e ramponi e legandosi in cordata si prende la traccia che porta al passo delle Scalette, la via d’accesso alla valle delle Cornacchie, una suggestiva gola che si apre all’interno del massiccio e che separa il Corno Grande dal Corno Piccolo. Da qui si sale, costeggiando l’imponente parete est del Corno Piccolo, che per la qualità del suo calcare è meta degli alpinisti per le sue famose via d’arrampicata, fino a giungere al rifugio Franchetti (2433 metri s.l.m.), incastonato su un cono di roccia in mezzo alla valle.

Calderone

Dopo aver fatto una pausa e aver ammirato il monolito del Corno Piccolo, si riprende il cammino inerpicandosi per l’impervia morena fino a giungere finalmente al Ghiacciaio. Il panorama che si apre è mozzafiato; girandosi indietro lo sguardo va sulla sella dei Due Corni, con il lago di Campotosto sullo sfondo, e quindi sulle Fiamme di Pietra, le superbe guglie rocciose del Corno Piccolo. Entrando all’interno della conca lo scenario è davvero unico; si rimane da subito estasiati dall’atmosfera di silenzio, dalla maestosità della roccia e dal candore della neve. Il Corno Grande si presenta di fronte con tutta la sua forza. La vetta orientale, la centrale e il Torrione Cambi, e la vetta occidentale catturano l’attenzione per la loro imponenza e infinita bellezza.

Non rimane quindi che stare in silenzio e godersi lo spettacolo!

SCHEDA TECNICA:
Difficoltà: F (alpinistica)
Dislivello: 700
Durata: 5 ore

ALTRE INFO: Il costo dell’uscita è di 50 Euro, mentre il biglietto di salita e discesa con la cabinovia va pagato a parte.  Sarà possibile prenotarsi entro sabato 8 alle ore 18.00. Appuntamento alle ore 8,00 piazzale Amorocchi, Prati di Tivo (sotto la cabinovia).

EQUIPAGGIAMENTO: Scarponi da trekking o da alpinismo, acqua, pranzo al sacco, pile, magliette di ricambio, guanti e cappello, crema solare, occhiali da sole, giacca a vento e tutto ciò che si ritiene necessario.

Related Posts