Rovere, il borgo d’Abruzzo incantato e sommerso dalla neve

Rovere è un meraviglioso borgo dell’Appennino Centrale sito a circa 1400 metri e oltre di altezza, frazione di Rocca di Mezzo e uno dei piccoli gioielli dell’Appennino Centrale.

A un passo dal Sirente e dai Piani di Pezza, a due dal Velino, Campo Felice e Ovindoli, e circa 40 Km dal Capoluogo di Regione.

Nel corso dell’ultima fase di maltempo il borgo è stato uno tra i più colpiti dalle abbondanti nevicate, tanto che al suolo si sono accumulati quasi due metri di neve fresca.

Non si tratta di certo di condizioni di eccezionalità, anche se certamente questa situazione non è che capita nemmeno tutti i giorni.

Si può dire che Rovere è stato uno tra i luoghi più fotografati delle ultime ore, dove chiunque resta colpito dal colpo d’occhio che offre questo antico borgo e la neve.

Spesso per le vie del paese antico capita anche di assistere a meravigliose scene, quelle che tra l’altro sono sono anche in anteprima del nostro calendario, con gli animali immersi in uno scenario a dir poco fiabesco.

Rovere sommersa dalla neve

Rovere sommersa dalla neve, immagine scattata da Davide Centofanti

Rovere sommersa dalla neve, immagine di Davide Centofanti

Nelle prossime ore è atteso un nuovo ed ulteriore peggioramento delle condizioni del tempo, che con molta probabilità entro il prossimo fine settimana porterà altre nevicate in Appennino e anche a Rovere.

Un’atmosfera a dir poco unica.