Rovere il borgo del Sirente ricoperto dalla neve, le foto dall’alto

Rovere è un piccolo borgo frazione di Rocca di Mezzo, situato appunto tra la Rocca e Ovindoli.

Situato alle pendici del Monte Sirente è circondato dalle catene montuose di Campo Felice e di Ovindoli Monte Magnola. E’ uno tra i borghi più freddi dell’Appennino e anche uno di quelli dove la neve cade copiosa nelle stagioni invernali.

La sua ubicazione gli permette infatti di ricevere ingenti accumuli nevosi sia con perturbazioni provenienti da occidente che nord orientali, questo perchè spesso e soprattutto per le perturbazioni che vengono da est sul borgo riesce a riversarsi anche quell’effetto stau proveniente dal Sirente.

Rovere è tra i centri più antichi dell’altopiano delle Rocche in epoca italica, era posto al confine del territorio vestino con quello dei marsi a sud e con quello dei superequani ad est.

In epoca medievale il centro ha seguito le vicende della Contea di Celano orbitando ancora nella diocesi marsicana, al contrario del centro limitrofo di Rocca di Mezzo incluso tra i possedimenti della diocesi forconese e in seguito di quella aquilana sin dalla sua istituzione .

In questi giorni è stato invece immortalato dopo le abbondantissime nevicate, queste le immagini scattate dal drone:
Rovere lo spettacolo dal drone

Rovere lo spettacolo dal drone

Rovere lo spettacolo dal drone

Rovere lo spettacolo dal drone