News

Nella giornata di ieri è andata in scena la quarta tappa della Tirreno-Adriatica, Montalto di Castro-Terminillo per un totale di 187 km.

Il tappone di salita con i 16 Km del Terminillo ha visto ancora una volta trionfare il Colombiano Nairo Quintana.

bim

Quintana del team Movistar, che vinse su questa montagna già nel 2015 sotto una bufera di neve, ha anticipato al traguardo Thomas, Adam Yates e Spilak. Male invece sia Vincenzo Nibali al traguardo in ventiquattresima posizione con un ritardo di 1 minuto e quarantatré secondi, che Fabio Aru andato ancora peggio e al traguardo7° posizione con un ritardo di 04°minuti e sei secondi.

Oggi andrà in scena la quinta tappa, Rieti-Fermo, molto impegnativa sia per l’attraversamento degli appenninini che per i 7 muri nella parte finale di giornata.

Ricordiamo che a 3 Km dal traguardo vi sarà da affrontare il muro del ermo, un Km al 14,3% di pendenza.

La tappa inoltre rappresenterà l’omaggio alle aree terremotate.

Related Posts