Piani di Pezza sommersi dalla neve, le FOTO

Tantissima neve ai Piani di Pezza dove agli inizi di gennaio, ma fino alla scorsa settimana è davvero nevicato tantissimo.

La piana di Pezza è una tra le località più gelide dell’Appennino, in realtà è forse la più fredda in assoluto, per via della sua conformazione di origine carsico glaciale alluvionale che in determinate condizioni gli permette di mantenere non solo il freddo ma anche di accentuarlo specie nei periodi invernali quando è presente la neve al suolo.

L’inversione termica è quindi una peculiarità della zona e non solo di questa a dire il vero, perchè condizioni simili le presentano anche la Piana di Campo Felice, Campo Imperatore e di Marsia.

Il record di temperatura negativa fu registrato nel lontano 2012 dalla stazione meteorologica di AQ Caput Frigoris, con un secco -37.4°C che dall’inizio delle rilevazioni delle temperature è il record di freddo dell’Appennino.

Si crede che nel 1985 in occasione di quella che tutt’oggi è considerata come l’ondata di gelo più estrema della storia recente, forse furono toccati anche i -45°C.

In seguito alle abbondantissime nevicate dei giorni scorsi sulla Piana di Pezza ci sono al suolo tra il metro e il metro e mezzo di neve, un manto nevoso assolutamente adatto alle ciaspolate e allo sci di fondo.

La neve ad oggi è abbastanza compatta anche in seguito alle piogge e al rialzo delle temperature che è avvenuto proprio in questi giorni.

Abbiamo avuto modo di scattare delle immagini in uno scenario tanto meraviglioso quanto invernale.

Piani di Pezza

Piani di Pezza

Piani di Pezza Piani di Pezza sommersi dalla neve, le FOTO