Zero termico in discesa e possibili pendii di neve ghiacciata

Attenzione alla neve ghiacciata.
Nei prossimi giorni è previsto bel tempo sulle nostre montagne, ma con lo zero termico tra i 700 e gli 800 metri bisognerà prestare molta attenzione ai pendii levigati dal vento o ghiacciati, che sono particolarmente insidiosi per le scivolate inaspettate.
Neve ghiacciata

Attenzione anche agli accumuli di nuova neve ventata che possono originare distacchi di valanga sulle pendenze forti.

Qui le previsioni per i prossimi due giorni:

Le previsioni meteo per giovedì 18 marzo
Domani prevalenza di tempo bello su Alpi, Piemonte e Lombardia; nuvole sul resto d’Italia.
Nel corso del giorno piogge, per lo più deboli, su Liguria, Veneto, Venezia Giulia, Emilia, Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna; neve fino a quote collinari sull’Appennino Settentrionale e Centrale, oltre 700-1000 metri su Appennino Meridionale e rilievi della Sardegna, al di sopra di 1400 sulle zone montuose della Sicilia.
Temperature in generale diminuzione, ventoso all’estremo Sud e sulle Isole.

Le previsioni meteo per venerdì 19 marzo
Prevarranno le nuvole su gran parte d’Italia. Piogge sparse su Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, nord della Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.
Neve fino a quote molto basse sulle Alpi Occidentali, con qualche sconfinamento sulle vicine pianure del Piemonte; nevicate fino a quote collinari sull’Appennino Centrale e oltre 800-1200 metri su Appennino Meridionale e rilievi della Sardegna.
Temperature quasi ovunque in ulteriore calo.

Questo magnifico scatto di Paolo Manca, che ringraziamo, rende bene l’idea di un pendio ghiacciato.