Ancora 48 ore di freddo e neve in Appennino

Ancora tanto freddo e neve in Appennino per un mese di marzo che continua a proseguire in un modo strettamente invernale, seppure ormai la primavera ha fatto il suo ingresso ufficiale ormai da più di qualche ora.

La situazione meteorologica è tuttavia in fase di miglioramento, seppure nelle prossime ventiquattro/quarantotto ore sono ancora una volta attese delle precipitazioni anche a carattere nevoso fin sui 700 metri di Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Puglia e Basilicata.

Si tratterà di fenomeni che risulteranno deboli o al più moderati e sicuramente assumeranno caratteristiche più intense sulle aree della Calabria, dove tra l’altro sta nevicando anche in queste ore come si vede dalla webcam delle Gambarie sull’Aspromonte.

Nevica in Appennino e continuerà a farlo almeno per altre 24/48 ore con i fenomeni che risulteranno deboli o al più moderati

Nevica in Appennino e continuerà a farlo almeno per altre 24/48 ore con i fenomeni che risulteranno deboli o al più moderati

Dalla giornata di mercoledì tuttavia l’alta pressione tenterà di riprendersi lo scenario meteorologico sebbene non sia chiaro se riuscirà nell’intento, in quanto sembrerebbe possa esserci la possibilità che sulla sua strada si trovi una nuova perturbazione pronta a riportare qualche insidia sulla nostra Penisola.

Quel che è certo è che le temperature sembrerebbero destinate nel riportarsi nelle medie del periodo.

Intanto in queste ore assisteremo a delle gelate fino alle basse quote collinari e nella prossima notte anche in quelle di pianura.