Neve sull’Appennino laziale, si imbianca anche Forca d’Acero

Arriva la neve sull’Appennino laziale

Arriva la neve anche sull’Appennino laziale in seguito all’ingresso della massa d’aria fredda che sta accompagnando un’intensa perturbazione atlantica attiva, in queste ore, sulle regioni centro-meridionali. L’arrivo della massa d’aria ha scatenato violenti temporali che nella notte hanno colpito con forza soprattutto le regioni tirreniche, per poi scivolare con il passare delle ore verso l’estremo Meridione. Il calo termico è risultato molto brusco, tant’è che in alcune delle principali località il termometro si è spinto fin sui +8/+10°C. Almeno 10-12°C in meno rispetto ai giorni scorsi.

Questo repentino abbassamento termico, in concomitanza con la presenza dei sistemi temporaleschi, è stato tale da permettere un forte abbassamento della quota neve su gran parte della dorsale appenninica centro-meridionale, come avevamo ampiamente annunciato nelle nostre recenti previsioni. Campo Imperatore questa mattina si è svegliato imbiancato, con una temperatura di -2°C.

neve

Bellissimo spettacolo al risveglio anche per quel che concerne l’Appennino laziale, ove il calo delle temperature ha permesso alla neve di scendere e imbiancare quote per lo più comprese tra 1600-1800 metri. Nulla di che, sia chiaro, ma l’atmosfera alle prime luci della giornata è davvero simil-invernale.

neve

Nelle webcam in allegato possiamo apprezzare la situazione rispettivamente a Campo Staffi e a Campocatino, entrambi situati a 1800 metri di quota; buon accumulo, seppur non significativo, ma che inizia a dare quel tocco di inverno che tra qualche mese gusteremo ancor meglio in tutta la sua bellezza. Fiocchi che in alcune zone si sono tuttavia spinti localmente anche più in basso, già dai 1500 metri; stiamo parlando per concludere, di Forca d’Acero, ove un pò di neve si è fatta vedere nel corso della notte con una temperatura di 0°C. Ecco la webcam di Forca D’Acero, ove si nota un leggero accumulo nevoso al suolo.