Scenario Polare in Appennino, freddo, neve e vento

Ancora una volta questa mattina l’Appennino si sveglia sotto i colpi del generale inverno, che non contento di aver portato copiose nevicate in tutto l’inverno, da ormai quasi una settimana, sta causando delle piogge e delle nevicate fino alle quote collinari con delle gelate insolite per il mese di marzo

Questa mattina i fiocchi di neve hanno raggiunto un pò tutte le aree appenniniche e in particolare l’Abruzzo, il Molise, i rilievi della Campania, la Puglia, e la Calabria, con forti venti nordorientali che stanno accompagnando il peggioramento.

Qualche fenomeno di sconfinamento lo troviamo anche nel Lazio e in particolare nelle zone della Ciociaria, dove qualche fiocco di neve viene trasportato dal vento.

La giornata odierna sarà dunque un po’ caratterizzata da questa situazione con rovesci nevosi fin sulle quote collinari delle regioni menzionate precedentemente e molto vento.

Tuttavia proprio dalle prossime ore e da quelle pomeridiane della giornata probabilmente assisteremo ad un lieve miglioramento, che si concretizzerà poi nella giornata di domani.

Da giovedì l’alta pressione tenterà di stabilizzarsi sulla nostra Penisola, probabilmente riuscendo a portare temperature oltre le medie del periodo solamente dalla prossima settimana.

Intanto dalle webcam si nota come attualmente siano in atto delle nevicate nelle zone sciistiche di campo Felice, a Capracotta, Campo Imperatore e sulla Calabria.

La neve questa mattina continua a scendere in Appennino fin sulle quote collinari, con temperature molto fredde per il periodo

La neve questa mattina continua a scendere in Appennino fin sulle quote collinari, con temperature molto fredde per il periodo