Ancora neve in Appennino, oltre trenta centimetri previsti oltre i 1500 metri

Una nuova fase di maltempo nelle prossime ore si appresterà ad interessare la nostra Penisola ed in particolare le nostre regioni appenniniche, che ancora una volta dovranno fare i conti con il freddo e con la neve.

Il tempo nelle prossime peggiorerà in seguito ad una bassa pressione che che abbraccerà il centro Italia, e che causerà il ritorno di piogge e temporali specie tra le Marche, L’Abruzzo, il Lazio e il Molise.

Già da metà mattinata il sole che in questi momenti fioco sta risplendendo in modo diffuso in Appennino, nelle prossime ore verrà rimpiazzato da correnti freddi e dalle nubi che riporteranno un clima decisamente invernale.

Non solo perchè Marche, Abruzzo, Lazio e Molise faranno i conti con un peggioramento a carattere freddo che dal pomeriggio e fino alle prime ore della notte, causerà delle nevicate a tratti anche moderate o intense fin sui 1200 metri di quota.

Già dai 1500 metri specie sui versanti occidentali potrebbero accumularsi al suolo, in base a quelle che attualmente sono le stime pluviometriche, anche trenta centimetri di neve fresca.

Neve in Appennino nelle prossime ore le stime di Moloch

Situazione meteorologica che anche nella giornata di lunedì non sarà ideale, perchè le precipitazioni continueranno ad interessare a macchia di leopardo le nostre regioni causando delle nevicate oltre i 1400 metri di quota.

Da metà settimana potremmo assistere ad un momentaneo aumento delle temperature.