Campo Imperatore, muri di neve sui tornanti

A Campo Imperatore la primavera è cominciata soltanto negli ultimi giorni, con l’esponenziale aumento delle temperature che ha incominciato un graduale scioglimento del manto nevoso al suolo.

L’inverno è stato molto nevoso sul Gran Sasso e in particolare grazie alle forti perturbazioni occidentali, che hanno consentito l’arrivo di abbondantissime nevicate sugli Appennini e in particolare a Campo Imperatore.

Questo versante è infatti esposto alle correnti nord occidentali e spesso in condizioni simili a quelle dell’inverno appena trascorso, si registrano ingenti accumuli di neve al suolo.

Può accadere ma non accade tutti gli anni di arrivare al primo di maggio con tutta questa neve ancora depositata al suolo a Campo Imperatore, e in particolare al Piazzale dove si trova l’albergo.

Ancora più eclatante è lo scenario immortalato nella giornata di venerdì 30 aprile da Simone Bianchi sui tornanti di Campo Imperatore.

Muri di neve sui tornanti di Campo Imperatore, lo scenario è mozzafiato. Foto Simone Bianchi

Muri di neve sui tornanti di Campo Imperatore, lo scenario è mozzafiato. Foto Simone Bianchi

Al bordo della strada sono ammucchiati oltre tre metri di neve che probabilmente rimarranno li, eccetto che non vi siano clamorose scaldate, almeno fino al mese di giugno.

Intanto per la giornata odierna il tempo si manterrà instabile e non è escluso possano verificarsi delle piogge e dei temporali nel corso delle ore pomeridiane.