News
Campo Imperatore, una turbina tra i muri di neve

MURI DI NEVE INCREDIBILI SUI TORNANTI DI CAMPO IMPERATORE 

Campo Imperatore è una tra le località che suscita maggior interesse per le sue bellezze naturalistiche, sia nei mesi estivi che in quelli primaverili ed invernali.

Il Piccolo Tibet è una tra le zone dove in inverno vengono a verificarsi abbondantissimi accumuli nevosi, questo un po’ grazie alla sua quota ma soprattutto grazie alla sua ubicazione. Campo Imperatore è soggetto ad abbondantissime nevicate soprattutto con le perturbazioni che giungono da ovest-nord Ovest, e non è infatti un caso che questa stagione è risultata particolarmente nevoso e ancora oggi il paesaggio riesce a regalare delle emozioni a dir poco invernali.

Famosissimi sono i tornanti di Campo Imperatore, quelli della salita dove Marco Pantani trionfò al Giro d’Italia.

Sono storiche quelle immagini che accompagnavano la salita del Pirata tra i muri di neve primaverili dei tornanti di Campo Imperatore.

Solitamente questi accumuli sono favoriti anche grazie alle condizioni di bufera che accompagnano le nevicate in queste zone, e che grazie anche all’aiuto dei fortissimi venti riescono in alcune stagioni ad accumularsi al suolo anche più di quattro metri di neve.

Muri di neve incredibili Campo Imperatore
Muri di neve incredibili Campo Imperatore. Foto Ostello Lo Zio 

L’immagine che vedete qui in allegato è stata scattata dai ragazzi dell’Ostello Lo Zio, che nel corso dei mesi invernali hanno documentato quasi quotidianamente la situazione invernale di Campo Imperatore.

Famosissima ricorderete la Truna dello Zio ancora oggi in vigore e proprio grazie ai notevoli accumuli invernali. Tornando alla foto come si può notare gli accumuli a bordo strada sono davvero elevatissimi.

Da qualche giorno sono cominciate le operazioni di pulizia da parte della Turbina per la riapertura della strada che conduce a Campo Imperatore.

Il video che potete vedere qui di seguito è stato girato da Benz Volpe.

Nelle aree meno esposte al sole come è possibile osservare dal video la situazione è ancora chiaramente invernale, e non è capitato molto spesso negli ultimi anni di assistere a condizioni del genere a maggio inoltrato.

Questo è sintomo che nel corso della stagione invernale la neve caduta è stata davvero tantissima.

Related Posts