News

Non molti sanno che nel Settembre del 1902, sul Monte Vettore, venne eretta una grandissima croce di ferro in occasione del Giubileo del 1900. A quel tempo infatti (o quanto meno agli inizi del secolo) il Vettore era conosciuto anche come “Punta della Croce”. Tuttavia, considerando anche le avverse condizioni del tempo che spesso caratterizzano le alte quote montane, la croce ben presto cedette sotto l’imperversare di fortissimi venti e nel giro di poco meno di un mese si spezzò.

Si rese quindi necessario il contributo di svariate diocesi per ergerla nuovamente, con tanto di inaurugazione e solenne cerimonia svoltasi nell’Agosto del 1903. Questa croce, costruita pressochè interamente in ferro, alta circa 20 metri e nella cui base venne costruito una sorta di rifugio, fece tuttavia la stessa fine della precedente: si spezzò sempre a causa dei fortissimi venti d’alta quota!

Vettore 1
Il Monte Vettore e la “Punta della Croce”, la storia della grande croce di ferro. (G.B.Bucciarelli) via sibillini-mtb.it

Da qualche mese ciò che resta della costruzione in ferro e pietra è stata sostituita, dall’INGV, per installare una centralina di rilevazione e monitoraggio proprio sulla cima del Monte Vettore e l’unica soluzione è stata proprio quella di costruire questa apparecchiatura nello stesso punto ove un tempo dominavano queste imponenti croci in ferro.

Vettore 2
Il Monte Vettore e la “Punta della Croce”, la storia della grande croce di ferro. Fonte sibillini-mtb.it
Vettore 3
Il Monte Vettore e la “Punta della Croce”, la storia della grande croce di ferro. Fonte sibillini-mtb.it

Related Posts