News

Sui Monti Alburni (Appennino lucano), a solo 40 km dalla città di Salerno, possiamo trovare le bellissime e affascinanti Grotte di Pertosa-Auletta, l’unico sito speleologico in Europa ove è possibile navigare un fiume sotterraneo, addentrandosi così verso il cuore della montagna. Si tratta del fiume Negro, che nasce in profondità ed è facilmente navigabile grazie all’ausilio di comuni imbarcazioni, avendo la possibilità di godere di un totale silenzio interrotto solo dal rumore della cascata sotterranea. Le grotte, che ogni anno vengono visitate da migliaia di persone, si estendono per circa 3000 metri, in un paesaggio contraddistinto dalla presenza di stalattiti e stalagmiti che ne decorano tutta la bellezza grazie alle loro forme e ai loro colori. Secondo alcuni studi recenti, queste Grotte (situate nella parte settentrionale della catena dei Monti Alburni) si sono generate a causa di fenomeni tettonici e all’oscillazione del livello di base della falda idrica.

Petrosa Auletta 3
Le spettacolari grotte di Pertosa-Auletta nei Monti Alburni, fonte Mount Live

Per quel che concerne invece l’origine delle acque fu ipotizzato, diversi anni fa, che provenissero da un condotto sotterraneo collegato al fiume Tanagro. L’attuale opinione, tuttavia, è concorde nel confermare che le acque che fuoriescono dalle grotte siano collegate con uno o più punti di emergenza della falda freatica presente nel massicio degli Alburni. Una curiosità: nell’ingresso delle Grotte, chiamato “androne”, vi sono stati numerosi insediamenti abitativi nel corso delle epoche passate; questo è confermato dal ritrovamento di antichi vasi e vasetti, nonchè di armi rudimentali e molti altri oggetti. Molto probabilmente, secondo alcuni studi, vi abitavano prevalentemente dei pastori, che avevano costruito un sistema di palafitte realizzato in uno dei due musei collegati alle grotte. All’interno delle Grotte si possono ammirare tantissime forme e colori tra la Sala delle Meraviglie, la Sala del Trono, la cascata, la Sala delle Spugne, la Grande Sala e la Sala del Paradiso.

Petrosa Auletta 1
Le spettacolari grotte di Pertosa-Auletta nei Monti Alburni, fonte Mount Live

E non solo, perché queste grotte vennero anche utilizzate come nascondiglio durante la Seconda Guerra Mondiale, come testimoniano alcune scritte e disegni. Tutto il percorso per visitare le Grotte di Pertosa-Auletta dura all’incirca 100 minuti, con  due percorsi turistici di diverse durata e accessibili a tutti. E non solo, perché in relazione alla presenza dei Monti Alburni, è anche possibile avventurarsi nella montagna accompagnati dalle guide speleologiche (anche se è necessaria la prenotazione), con il percorso attivo che ha una durata media di 120 minuti circa.

Petrosa Auletta 5
Le spettacolari grotte di Pertosa-Auletta nei Monti Alburni, fonte grottedipertosa-auletta.it

Related Posts