L’Aquila, vietati i botti a Capodanno

A L’Aquila e in tutto il territorio comunale è stata emessa l’ordinanza, da parte del sindaco Pierluigi Biondi, di vietare l’esplosione di botti, petardi e castagnole da oggi, sabato 29 Dicembre sino al 2 Gennaio 2019, con multe che potrebbero raggiungere anche i 500 euro per tutti coloro che trasgrediranno a tale ordinanza. Nel provvedimento, inoltre, viene altresì ricordato come “la consuetudine di festeggiare la notte di Capodanno con il lancio di petardi, botti e artifici pirotecnici possa provocare infortuni, talvolta con danni gravi e irreversibili a persone e cose”.

“L’ordinanza ricorda anche lo stress provocato in soggetti deboli dalle esplosioni e “analoghe conseguenze negative sugli animali, causando negli stessi spavento, perdita del senso dell’orientamento e rischio di smarrimento, con conseguente pregiudizio per la loro stessa incolumità, oggettivo pericolo anche in caso di utilizzo di petardi di libera vendita, in quanto materiali esplodenti in grado di provocare danni fisici, sia agli utilizzatori sia ai soggetti fortuitamente colpiti”.