Laceno, il Rifugio in vetta al Monte Rajamagra è stato bruciato: il comunicato ufficiale

Laceno, il Rifugio in vetta al Monte Rajamagra è stato bruciato. Si crede che l’atto sia stato di origine dolosa.

LACENO, IL RIFUGIO IN VETTA AL MONTE RAJAMAGRA E’ STATO BRUCIATO: L’ATTO PROBABILMENTE DOLOSO

Laceno è una tra le località più belle ed apprezzate di tutto il nostro Appennino, si trova in Campania ed è facilmente raggiungibile da grandi città come Napoli ma in generale è un’area molto attenzionata da tutti gli amanti della montagna.

La località presenta uno spettacolo paesaggistico eccezionale, che specialmente nella stagione invernale da alcuni è considerato unico.

E’ presente anche una stazione degli sport invernali, una tra le più rinomate e all’avanguardia di tutto il sud Italia. Gli impianti presentano oltre 25 km di piste, e tutti gli impianti sono all’avanguardia.

Sempre nel periodo invernale è possibile praticare delle bellissime ciaspolate verso le vette circostanti, ad esempio sul Rajamagra da dove è possibile apprezzare una stupenda visuale sul Lago di Laceno.

Il lago è uno dei fiori all’occhiello del turismo della zona, visitato sia in estate che in inverno e da dove è possibile osservare un paesaggio unico.

BRUCIATO IL RIFUGIO SUL RAJAMAGRA

Proprio sul Rajamagra è stato bruciato un rifugio, altra attrattività della zona, per cause ancora non molto chiare. Si pensa sia stato un atto vandalico di origine dolosa, che qualche giorno fa ha fatto scattare l’allarme da assidui praticanti della zona.

A tal proposito a rendere pubblico l’accaduto è stata l’amministrazione di Bagnoli Irpino, che ha emesso il seguente comunicato.

Una brutta notizia : la “Canadese “, caratteristico rifugio in vetta al Rajamagra, non esiste più.
Le immagini sono eloquenti. Distrutta, bruciata da una mano stupida e cattiva che in tal modo, forse, ha dato sfogo al proprio istinto deficiente.
E’ chiaro che si tratta di un atto vandalico, ogni altra ipotesi è pura idiozia. Un atto per il quale sarà sporta regolare denuncia, nella speranza che gli autori di tale gesto si trovino quanto prima a fare i conti con la giustizia.
Da parte nostra, crediamo che la migliore risposta che si possa dare è che la ” Canadese ” sarà ricostruita più bella e più accogliente di prima !

Laceno, il Rifugio sul Rajamagra non esiste più

Una brutta notizia : la “Canadese “, caratteristico rifugio in vetta al Rajamagra, non esiste più.
Le immagini sono eloquenti. Distrutta, bruciata da una mano stupida e cattiva che in tal modo, forse, ha dato sfogo al proprio istinto deficiente.
E’ chiaro che si tratta di un atto vandalico, ogni altra ipotesi è pura idiozia. Un atto per il quale sarà sporta regolare denuncia, nella speranza che gli autori di tale gesto si trovino quanto prima a fare i conti con la giustizia.
Da parte nostra, crediamo che la migliore risposta che si possa dare è che la ” Canadese ” sarà ricostruita più bella e più accogliente di prima !

Non è la prima volta che assistiamo a danni del genere in Appennino, nel recente passato al Lago dello Scaffaiolo, ad esempio, sono state vandalizzate le webcam di monitoraggio meteo climatico installate dalle associazioni della zona e in Abruzzo spesso è capitato di dovere assistere a danni nei vari bivacchi e rifugi.

Le foto sono state condivise dalla pagina ufficiale di Laceno, Laceno .

Comments (No)

Leave a Reply