News
Juan Carrito tornerà libero domani

Dopo l’esilio a Palena, l’orso Juan Carrito domani tornerà in libertà nel Parco Nazionale della Maiella

 

Juan Carrito torna in libertà.
Siamo finalmente agli sgoccioli dell’esilio. Dopo la cattura, avvenuta il 6 marzo, Juan Carrito si prepara a tornare in libertà tra le montagne del Parco nazionale della Maiella.

Juan Carrito tornerà libero domani

Il suo percorso di rieducazione pare sia giunto al termine e gli addetti ai lavori sono pronti a ricondurlo in natura, nella speranza che non cerchi nuovamente di riportarsi verso i centri abitati. L’operazione di trasferimento avverrà tra giovedì 24 e venerdì 25 per mezzo di un elicottero che, con tutte i riguardi del caso, condurrà il plantigrado in un’area del Parco nazionale della Maiella. A tale proposito, Juan Carrito sarà comunque monitorato tramite il radiocollare 24 ore su 24.

Juan Carrito è uno dei pochi individui di orso bruno marsicano che sopravvivono solo sull’Appennino Centrale. È dovere di tutti, istituzioni e cittadini, associazioni e organi di stampa, lavorare insieme per la sua tutela ed è con questo spirito che è stata programmata la sua cattura, che ha visto coinvolti tutti i soggetti istituzionalmente competenti, in primis la Regione Abruzzo, e ha ricevuto il parere favorevole di ISPRA e l’autorizzazione del Ministero della Transizione Ecologica: l’obiettivo è proprio quello di tutelare Juan Carrito e cercare in tutti i modi di evitarne la captivazione definitiva.

Juan Carrito, rispetto ai suoi tre fratelli/sorelle, sembra sia l’orso che più ha ripreso il comportamento confidente della madre Amarena. Se gli altri tre passavano la maggior parte del tempo in montagna, frequentando solo in maniera saltuaria ed elusiva alcune zone antropizzate, Juan Carrito mostrava poca diffidenza nei confronti delle persone e nessuna reticenza nel frequentare i centri abitati anche in pieno giorno, consapevole del facile accesso a fonti trofiche che trovava in questi luoghi. Speriamo che questa ‘vacanza’ forzata sia servita davvero a riportare Juan Carrito sulla ‘retta via’.

Related Posts