News
Il Marabbecca fu creato dalle madri siciliane

Marabbecca e leggenda

Il Marabbecca è una delle creature mostruose della cui presenza si narrava un tempo. Nello specifico è una creatura leggendaria, probabilmente di origini arabe. Questo essere vive nei pozzi e nelle cisterne ed è stato inventato dai genitori, per spaventare i bimbi e tenerli lontani dai pericoli che un pozzo scoperto può determinare. Per evitare, quindi, che i figli cadessero nei pozzi, gli veniva raccontato che al loro interno viveva il Marrabbecca.

Il Marabbecca fu creato dalle madri siciliane

La leggenda nasce dalla fantasia delle madri catanesi, e siciliane, di secoli e secoli fa. Forse una storia la cui origine è addirittura araba. Infatti, nella cultura pre-islamica ci sarebbe un demone, il ghùl, che avrebbe influenzato le donne dell’isola. Esso venne poi trasfigurato, nel mondo, nella più comune figura dell’orco. Fatto sta che il Marrabbecca assume dei connotati che vanno oltre la mitologia e la favolistica.

La Sicilia è ricca di campagne, fiumi sotterranei e zone montane, il sistema dei pozzi nel passato era molto usato e presente. Pozzi artesiani, ad esempio, con lunghezze verso il fondo anche di chilometri, e cisterne attrezzate come gabbie giganti. Queste strutture del mondo rupestre costituivano una grande risorsa per gli abitanti dei paesi, ma anche un’enorme pericolosità per i bambini. Abituati fin da sempre nel meridione a giocare liberi in mezzo alla natura, i pozzi rappresentavano sia attrazione che sorpresa per i più piccoli. Inoltre, spesso non erano ben visibili, e molti rischiavano di caderci dentro.

Marabbecca creato dalle mamme

Il Marabbecca fu creato dalle madri siciliane, dalla paura che i propri figli potessero cadere nel nulla. Un essere che viveva nei pozzi, nel fondo dei pozzi più insidiosi. In attesa di nutrirsi di ciò che esiste, facendolo diventare inesistente.

Dunque, la disperazione di non avere più nulla, niente, portò alla creazione di un mostro che non esisteva, pur esistendo. Il Marabbecca era un buco nero, che prendeva forma e diventava un essere dai caratteri infernali.

Questa leggenda si è via via perduta, la storia del Marabbecca la ricordano oggi, solo gli anziani che ancora vivono nelle campagne. Nel silenzio della notte, quella buia e senza alcun rumore, sono ancora convinti che si aggiri il Marabbecca. Pronto ad assorbire nella sua consistenza/inesistente i poveri sprovveduti. Un paradosso creato dal male. O forse, più semplicemente, si potrebbe dire: un così articolato mostro creato dalle nostre antenate.

Related Posts